Pubblicato il: ven, Lug 31st, 2015

Avvistato un orso “biondo” in Valchiavenna

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
L’avvistamento è avvenuto un paio di settimane fa sui monti di Piuro, a quota 1.700 metri in Val Bregaglia. Nel video, realizzato da un allevatore attraverso una foto trappola, l’animale, giovane e di medie dimensioni, si muove in cerca di cibo. Da queste parti non si vedeva un orso da circa 20 anni

orso biondo

 

L’orso «biondo» avvistato lo scorso 12 luglio in Valtellina sta destando parecchia curiosità. L’avvistamento è avvenuto un paio di settimane fa sui monti di Piuro, a quota 1.700 metri in Val Bregaglia. Nel video, realizzato da un allevatore attraverso una foto trappola, per controllare le sue capre, l’animale, giovane e di medie dimensioni, si muove in cerca di cibo. Pare si tratti di un orso di buon carattere, almeno così dicono gli esperti della polizia provinciale di Sondrio. Fatto sta che in questo periodo non è stato registrato nessun attacco ad animali domestici o selvatici. Il presidente della Provincia, nonché sindaco di Chiavenna, Luca Della Bitta, invita residenti e turisti alla prudenza: “Meglio evitare di lasciare scarti alimentari in giro o avventurarsi nei boschi dove è stato foto segnalato – dice – per non correre rischi. Qualora qualcuno rinvenisse presunte tracce o segnali della presenza dell’orso è invitato a non agire secondo propria iniziativa, ma ad allontanarsi dal luogo e segnalare tempestivamente il fatto alle autorità competenti”.

 

Si tratta del secondo orso avvistato in Valchiavenna negli ultimi 20 anni. “La ripresa indica il passaggio dell’orso nella serata del 12 luglio scorso, ma la notizia è trapelata solo in queste ultime ore – si legge in un comunicato divulgato dalla Provincia -, poiché l’agricoltore ha visionato i filmati della sua foto-trappola solo nel fine settimana scorso. Dalle immagini visionate dalla Polizia Provinciale pare che l’orso abbia caratteristiche analoghe a quelle dell’orso avvisato in Val Poschiavo nei mesi scorsi. Il mantello degli orsi è normalmente marrone scuro; questo invece, come quello appunto ripreso in Val Poschiavo, presenta un colore anomalo, ovvero è di un marrone molto chiaro, quasi biondo. Essendo però il plantigrado non munito di radiocollare non è possibile accertare che si tratti del medesimo animale. L’orso non ha causato alcun tipo di danno al bestiame, né tantomeno a cose o persone. Non vi è infatti alcun tipo di segnalazione al riguardo da parte della popolazione”.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox