Pubblicato il: ven, Mag 8th, 2015

Bimbo morto a La Thuile, il pm chiede incidente probatorio

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Lorenzo Bacci, 8 anni di Milano, morì lo scorso 28 marzo cadendo in un dirupo fuori dalle piste da sci. Tre i maestri di sci di La Thuile indagati per concorso in omicidio colposo. L’intenzione è quella di ascoltare le testimonianze dei due coetanei con cui il bimbo si era allontanato

 

la thuile

 

Una richiesta di incidente probatorio è stata formulata dal pm al gip di Aosta nell’ambito dell’inchiesta sul decesso di Lorenzo Bacci, il bimbo milanese di 7 anni morto il 28 marzo cadendo in un dirupo fuori dalle piste di sci di La Thuile. E’ quanto riferisce l’Ansa. L’obiettivo è ascoltare le testimonianze dei due coetanei con cui il bimbo si era allontanato nel bosco. Tre i maestri di sci di La Thuile indagati per concorso in omicidio colposo: Pieryck Boche, di 30 anni, Chantal Ferraris (25), Fabrizio Grange (23).

 

Il bimbo, di Milano, morì a causa delle gravi lesioni riportate nella caduta nel comprensorio di La Thuile, in Valle d’Aosta. L’incidente a circa 2.000 metri di quota. Stava giocando sulla neve con altri amici a bordo pista ed è caduto in una scarpata, rimanendo incastrato nel paravalanghe. Lorenzo pare si fosse allontanato dal gruppo dei genitori. poco prima aveva partecipato alla gara promozionale ‘Diamo una manche a telefono azzurro’. La competizione si era svolta sulla pista 16 Standard e il piccolo si era fermato nei pressi del traguardo con i suoi coetanei.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*