Pubblicato il: gio, Mar 5th, 2015

Cane incrodato sulla Grigna salvato con l’elicottero

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Il setter si era allontanato dalla baita dov’erano i padroni e giunto in cresta è rimasto bloccato. Intervengono i Vigili del Fuoco

elicottero

Un cane è rimasto bloccato ieri sulla Grigna. Per salvarlo è stato necessario l’utilizzo dell’elisoccorso. Il mezzo dei Vigili del Fuoco è decollato da Varese e nel pomeriggio di ieri ha portato in salvo il setter che era scappato dalla baita in cui si trovavano i suoi padroni. Però, durante il suo “peregrinare” il cane si è smarrito e giunto in cresta si è bloccato. Alcuni escursionisti che erano nei dintorni hanno sentito i lamenti dell’animale ed immediatamente hanno avvisato i pompieri. I Vigili del Fuoco di Lecco hanno immediatamente capito la situazione ed allertato quindi l’elinucleo di Varese. Raggiunta la cresta della Grigna i soccorritori si sono calati per imbragare il cane e portarlo in salvo. Una sotria a lieto fine. Il setter è stato riconsegnato ai proprietari e forse da ora in poi ci penserà due volte prima di darsela a gambe a zonzo sui monti.

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Displaying 2 Comments
Have Your Say
  1. paolo de luca scrive:

    Più che il cane dovrebbero pensarci bene i suoi padroni ai quali sarebbe opportuno fargli pagare per intero le costose operazioni di recupero dell’animale! !! Paolo De Luca Maestro di Sci e Accompagnatore di media Montagna Pietracamela ( Te ).

  2. Cani (animali in genere), zingari (nomadi), immigrati, ecc….. hanno sempre la precedenza, sono sempre tutelati a prescindere. Pare che la loro vita, le loro esigenze siano più importanti di noi comuni mortali. Se un Poliziotto, Carabiniere si sente minacciato e spara ad un rapinatore, un malfattore, un dimostrante “”antagonista”” viene sempre indagato per “eccesso di difesa, se riceve i colpi, che problema, è il suo lavoro. Se una famiglia in difficoltà, ed oggi c’è ne sono “troppe”, non riesce ad accudire bene i propri figli, non per trascuratezza ma perchè di più non può, glie li tolgono subito affiadandoli ai servizi sociali per essere adottati. I figli degli zincari, spesso fanno accattonaggio e delinguono, se sorpresi in fragranza, vengono riconsegnati ai subito genitori. Una curiosità, chi stabilisce se intervenire o no in questi casi, chi può decidere di spendere tanti soldi per un cane che tutto sommato se l’ è cercata??? E se nel frattempo arriva una emergenza più importante??!!€€€. Poveri noi, povera la nostra bella Italia.
    loreto bartolomei
    Maestro di sci a riposo.

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*