Pubblicato il: mar, Feb 3rd, 2015

Casta 2015, entrano nel vivo i Campionati nazionali delle Truppe Alpine

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

il Capo di SME passa in rassegna reparti e atleti

15 Nazioni partecipanti, oltre 1500 militari in gara per aggiudicarsi i 6 trofei in palio e i titoli di Campione militare dell’Esercito delle diverse discipline sportive: hanno preso il via ieri a San Candido (BZ), con l’accensione del tripode, i Campionati Sciistici delle Truppe Alpine 2015. Nel corso della cerimonia di apertura il Generale Graziano ha sottolineato che “Concentrazione, spirito di squadra, lealtà e tenacia saranno i valori di riferimento in ogni momento della gara”, interpretando i valori a cui da sempre si ispirano i Campionati, competizione internazionale capace di suscitare ogni anno entusiasmo e forti emozioni.
“Questa edizione”, ha continuato il Generale Graziano, “si svolge a 100 anni da un conflitto mondiale che ha messo le nostre nazioni una contro l’altra, oggi, al contrario, qui si cementa la fratellanza tra gli stessi paesi per far sì che la coesione e la pace faticosamente raggiunte vengano mantenute”.
“La montagna riveste un ruolo importante nell’addestramento perchè abitua a sopportare grandi difficoltà e i nostri uomini e donne devono essere addestrati. Nella professione delle armi si può affrontare il rischio ma mai per carenza di addestramento ed equipaggiamento”.
“La vostra presenza qui”, ha concluso il Capo di Stato Maggiore dell’Esercito, “è un messaggio di fraternità in armi e di coesione nella gestione delle problematiche internazionali, di fermezza delle nostre nazioni che vogliono tutelare la pace e la democrazia”.
Una manifestazione dell’Esercito Italiano che “non è solo occasione di verifica del livello tecnico militare raggiunto dagli Alpini, ma rappresenta anche un’opportunità di confronto e di scambio di esperienze e conoscenze con i Paesi Alleati ed amici, essenziali per collaborare nelle complesse operazioni all’estero” ha ribadito il Generale Federico Bonato, Comandante delle Truppe Alpine.
Ad aprire le competizioni oggi sarà la gara tra i plotoni, quest’anno ben 26, che si sfideranno per tre intensi giorni in un serrato movimento sci alpinistico intervallato da prove tecnico tattiche di tiro con l’arma in dotazione, lancio di precisione della bomba a mano inerte, topografia, trasporto di ferito su barella e ricerca e soccorso di travolti da valanga.
Come si diceva, ieri si è entrato nel vivo dei Giochi. Allo stadio del ghiaccio di Dobbiaco (4.000 euro di incasso donati all’Associazione Assistenza Tumori dell’Alto Adige) si è conclusa ieri sera la giornata inaugurale dei CaSTA 2015. Al di là del risultato finale della partita di Hockey, che ha visto la rappresentativa delle Truppe Alpine vincere di misura sugli Icebears, la serata ha rappresentato un bellissimo momento di solidarietà.

INFO www.youcasta.ana.it e www.lastampa.live.it/eventi/le_olimpiadi_degli_alpini

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*