Pubblicato il: lun, Lug 11th, 2016

Cattivi presagi per i terreni coltivati, alpinisti bloccati nel Mustang

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
La popolazione locale ha impedito agli alpinisti di prendere il percorso per il monte Arniko Chuli (6.039 mt): blocco sino al raccolto. Gli alpinisti erano con regolare permesso del Dipartimento del Turismo

mustang

Un team di alpinisti è stato costretto ad abbandonare il suo tentativo di scalare il Monte Arniko Chuli nel Nepal occidentale. La popolazione locale ha sbarrato la strada verso il Mustang superiore agli stranieri. Sentieri off-limits per almeno sei mesi.

Secondo Lhakpa Sherpa, amministratore delegato di Miteri Nepal Treks, i due alpinisti – Lahmann Wilfried dalla Germania e Rishi Shumshere Rana dall’Australia – la gente del posto ha impedito loro di prendere il sentiero di trekking che attraversa Mustang superiore.

Ang Dendi Lama Sherpa, che ha guidato gli scalatori stranieri insieme a due portatori locali, ha detto che la squadra è rimasta a Lo-Manthang per cinque giorni in cerca di un modo per proseguire verso la montagna di 6.039 m.

“Ma non potevamo andare oltre, pur avendo un regolare permesso rilasciato dal Dipartimento del Turismo”, ha detto al ritorno a Kathmandu.

Il motivo? I locali vogliono evitare il passaggio di stranieri sui loro terreni coltivati per evitare cattivi presagi. Se ne riparlerà dopo il raccolto.

La squadra che ha ottenuto un permesso per 13 giorni per scalare la montagna aveva pagato 500 dollari.

fonte: TheHimalayansTime

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*