Pubblicato il: lun, Mar 9th, 2015

Click on the mountain: vince il tedesco Klaus Polzer

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Si è conclusa la rassegna di Courmayeur Mont Blanc alla quale hanno partecipato fotografi di fama internazionale per realizzare scatti inediti con l’obiettivo di rappresentare al meglio il freeride

click mountain

 

Click on the Mountain: l’edizione 2015 se l’aggiudica il tedesco Klaus Polzer.  La kermesse ha visto la partecipazione di numerosi fotografi di fama internazionale sfidarsi per realizzare scatti inediti “con l’obiettivo di rappresentare al meglio il concetto di freeride”. La giuria è stata in estrema difficoltà per decretarne il vincitore: i book sono stati giudicati in base a creatività, post produzione, composizione, livello di riding.

“Le immagini presentate dimostrano che il team vincente non si è solo limitato a realizzare degli ottimi scatti di sci e snowboard ma ha cercato di esaltare con eleganza, attenzione, ammirazione e rispetto il territorio di Courmayeur Mont Blanc ed in particolare, il suo simbolo più importante: il Monte Bianco”.  La rassegna, che si tiene annualmente a Courmayeur-Mont Blanc, si è conclusa sabato scorso quando la giuria internazionale, composta da fotografi di ettore, editor e rider, ha decretato il vincitore. Al suo team la vittoria per l’uniformità del portfolio, la coerenza con la quale si è realizzato il book, l’alto livello di riding e la post produzione impeccabile.  “A Klaus – dicono gli organizzatori – piace lavorare con rider che curano lo stile e che apprezzano la buona fotografia e che non hanno paura di lavorare sodo per un grande shot. E’ uno dei fondantori di Downdays, importante rivista europea di freeski e ha dato una forte spinta alla fotografia di freeski negli ultimi anni”.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*