Pubblicato il: lun, Nov 28th, 2016

Club2000m, la serata sociale 2016 a Roma è donna

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Riceviamo e Pubblichiamo:

Dopo aver peregrinato per tutto il centro Italia negli ultimi anni, prima ad Assergi de L’Aquila poi a Rosciolo dei Marsi vicino ad Avezzano, fino al magnifico Auditorium di Rieti, il Club 2000m ritorna a Roma.

Nella Sala Teatro Regina Pacis a Monteverde Vecchio in Roma Vi aspettiamo per vivere insieme una Serata Sociale Speciale.

Quest’anno ho voluto dare un taglio diverso al nostro incontro annuale e appoggiato dal Direttivo, che ha sempre concordato sulle mie idee della scaletta da proporre, per la prima volta verrà proiettato anche un FILM.

Ho iniziato a lavorare per organizzare questa serata già da questa Primavera per far sì che tutto potesse combaciare nei tempi e negli impegni dei nostri graditi ospiti.

L’allarme sociale che, nell’anno che sta finendo, ha visto spesso la donna in una condizione negativa per colpa di una realtà culturale ancora arretrata ho cercato di vederla per quelle che invece sono le sue grandi capacità.

Per questo motivo ho voluto dare risalto alla donna per le “Speciali“ qualità anche sportive e culturali che la portano ad emergere anche in ambienti ancora prevalentemente maschili.

Nella mia personale esperienza ho constatato, contrariamente a quello che è il pensiero comune, che non è assolutamente vero che l’uomo è più forte della donna.

Ho avuto la fortuna di salire con donne fortissime sia da un punto di vista fisico che da un punto di vista psicologico anche molto più di me che rappresento l’altra parte.

Come anche bisogna sfatare il mito che non può nascere una amicizia fra Uomo e Donna e che l’aspetto della attrazione fisica fra i due sessi sia sempre prevalente.

Anche in questo caso posso testimoniare che ho delle amicizie femminili molto più intense e belle di quelle maschili, amicizie di sesso femminile con cui mi legano delle esperienze indimenticabili nonostante ci siano sempre le malelingue.

Il sorriso di una donna in montagna, soprattutto nei momenti di stanchezza, è talmente rigenerante che riesce a donarti quel QUID in più necessario proprio in quei momenti.

Anzi colgo l’occasione per ringraziare tutte quelle con cui sono salito in montagna in tutti questi anni.

Escursionismo, Alpinismo Estivo, Alpinismo Invernale, Sci Alpinismo ma non solo…

Anche da un punto di vista intellettuale sono le passioni delle nostre donne che vivono la montagna come un elemento essenziale della loro vita.

Per questo motivo in rappresentanza di tutte daremo spazio a 3 montanare come Teresa BECCARINI, Sara PIETRANGELI e Ilona MESITS.

Teresa BECCARINI è stata una delle prime a diventare Grandissima Appenninista con il primo elenco delle Cime Appenniniche del Club 2000m.

foto1

Finalmente daremo un volto e la voce a colei che si è sempre tenuta in disparte rispetto al Presidente del Club 2000m Giuseppe ALBRIZIO con cui ha compiuto quasi tutte le salite che ci hanno accompagnato in questi anni.

Ha sempre vissuto volutamente nell’ombra non comparendo mai neanche in foto ma in realtà Teresa era ed è sempre presente.

Apparentemente timida e riservata Teresa invece ha una carica di vita e di allegria che tuttavia riserva solo alle persone più intime.

Di grandissime capacità di resistenza fisica Teresa Vi lascerà sempre dietro nelle salite sulle Cime perché detiene anche dei record personali notevoli anche come Sky Running.

Quindi ringraziamo Teresa per averci finalmente permesso di poterla conoscere un pochino di più.

La nostra Grandissima Appenninista Sara PIETRANGELI ci racconterà le Sue emozioni essendo stata la prima donna che ha salito tutte le 261 Cime dell’Appennino.

foto2
Per una donna non è assolutamente facile combinare tale passione con il LAVORO ma anche come MAMMA e MOGLIE, scopriamo insieme a SARA come si può realizzare tutto questo.

Credo tuttavia che le migliori parole per descrivere Sara siano quelle che leggerete qui sotto dedicate da Sara PIETRANGELI al Club 2000m che ho già condiviso ma che ripropongo con piacere.

Ho conosciuto anche Voi del Club 2000m grazie alla collezione e in un mondo al maschile come quello della montagna non mi ha mai stupito che il Club sia stata un’intuizione maschile (così è stato anche per il Club4000). Una bella intuizione, da qualcuno derisa ma per preconcetto a mio avviso o parziale valutazione di alcune vostre scelte. A voi sono da riconoscere i risultati fin qui raggiunti nella promozione della conoscenza dell’Appennino e nella creazione di una sorta di identità appenninica per tutti i frequentatori delle Cime d’Appennino, dal Tosco Emiliano al Pollino. Mi auguro che il Club possa essere longevo e consolidare la sua natura, anche a tutela dello stesso Appennino. 
Infine, spero che ci saranno sempre più appassionate Donne Appenniniste in giro per l’Italia e soprattutto che cresca la consapevolezza di tutte delle proprie capacità.

Ma Donna non è solo Escursionismo e Alpinismo ma è anche studio e approfondimento culturale il tutto realizzato da Ilona MESITS di origini Austriache ma residente ad Ancona da tantissimi anni oltre che Professoressa di Tedesco all’Università.

foto3

ILONA unisce la sua grande passione dello Sci Alpinismo alla realizzazione di Libri di montagna come in questo caso “Il Mistero delle 3 Vette“ che sarà presentato proprio per Noi Appenninisti amanti di una delle Cime più belle quale il Gran sasso D’Italia.

La MESITS ci spiegherà cosa l’ha spinta a realizzare quest’opera così particolare nell’ambito della editoria di montagna.

ll Mistero delle Tre Vette racconta la riscoperta dell’impresa di due alpinisti tedeschi, Hans Riebeling e Hans Schmidt, che nel 1910 percorsero per la prima volta la cresta più alta del Gran Sasso, quella che culmina nelle vette del Corno Grande.

La prima traversata delle Tre Vette del Corno Grande è stata ricostruita grazie ad un paziente lavoro di ricerca nelle biblioteche specializzate italiane, austriache e tedesche, dove l’autrice Ilona Mesits ha cercato per anni racconti e relazioni.

foto4

A ciò si è aggiunta la prova sul campo: Francesco Burattini, co-autore insieme alla Mesits, è tornato molte volte sul Gran Sasso per verificare ogni passo dell’itinerario tracciato dai due pionieri tedeschi all’inizio del Novecento.

Ilona Mesits e Francesco Burattini hanno dunque il merito di aver ristabilito la verità storica su un evento accaduto più di un secolo fa e di cui si era perso il racconto, i dettagli tecnici, la testimonianza.

Completano il libro, oltre alla relazione di Schmidt e Riebeling, i racconti, in gran parte inediti in italiano, delle ascensioni al Gran Sasso compiute all’inizio del secolo scorso da altri alpinisti ed escursionisti austriaci e tedeschi, innamorati dell’Italia e dei monti dell’Appennino.

Completa la Serata Sociale la proiezione del FILM “ 2912metri “ del Regista Aquilano Luca ANTONETTI.

L’Intervento del Regista Luca ci spiegherà come nasce la realizzazione di un Film di montagna, sia da un punto di vista narrativo che da un punto di vista pratico viste tutte le difficoltà di natura tecnica che ci sono per realizzarlo in un ambiente già severo di per se ancor di più se girato sulle rocce del Gran Sasso D’Italia.

foto5

Dalla recensione della ITER EDIZIONI si comprende meglio il significato del FILM.

Girare un film-documentario in montagna non è un’impresa facile, ce ne siamo accorti sin da subito quando, già dal primo giorno, tutti i nostri piani di lavorazione, la tempistica delle riprese e la presunta semplicità della spedizione, si sono rivelati assolutamente errati. Il film nasce da una mia idea narrativa ben precisa ed è frutto delle attività didattiche del corso di Reportage Storico dì attualità del Centro Sperimentale di Cinematografia, scuola Nazionale di Cinema, sede Abruzzo, e rappresenta il saggio di diploma a compimento di un percorso di formazione.

Così Luca Antonetti ci racconta, ancora emozionato dal recentissimo successo ottenuto in sede di discussione di Laurea.

Il film prende spunto dalla storia narrata da Ilona Mesits e Francesco Burattini ne Il Mistero delle tre vette. Austriaci e tedeschi sul Gran Sasso dal 1875 al 1910. La sfida delle “Tre Vette” del Gran Sasso d’Italia sulla via aperta nel 1910 da Hans Riebeling e Hans Schmidt, ma mai portata a termine, è l’occasione per un padre e un figlio di oltrepassare la linea d’ombra.

foto6

Alla fine del Film seguirà l’intervento di Alberto OSTI GUERRAZZI, componente del Condiglio Direttivo del Club 2000m ma anche scrittore e giornalista di montagna che cercherà di farci riflettere su alcuni aspetti relativi su come l’Appennino, in futuro, possa rischiare di essere seriamente compromesso nella sua bellezza da alcuni piani di creazione di impianti da Sci e tutto quello che ruota negativamente intorno alla loro realizzazione.

foto7

Altra novità della Serata Sociale sarà la Premiazione del 1° CONTEST FOTOGRAFICO del Club 2000m.

Insieme al Direttore del Quotidiano Online MOUNT LIVE abbiamo realizzato la bellissima idea di un Concorso Fotografico inerente le nostre montagne Appenniniche laddove queste vi abbiano permesso di realizzare uno scatto che raffiguri la MONTAGNA VISIONARIA.

Immagini cioè che raccontino aspetti particolari e inusuali della montagna, come una pietra o il profilo di una cresta oppure delle nuvole sulle montagne e tanto altro, dalle forme inusuali o che rappresentino immagini particolari, creative, innovative.

Durante la Serata Sociale verranno quindi visti gli scatti finalisti e successivamente premiato con una TARGA RICORDO , sponsorizzata dalla Casa Editrice IL LUPO, il nostro Iscritto che ha realizzato quello ritenuto più bello e attinente al tema proposto.

MNUALE

Intervallati dai racconti dei nostri ospiti non mancheranno le premiazioni di tutti gli Iscritti che hanno raggiunto prima le 50 Cime e le 100 Cime e successivamente anche le 200 Cime e TUTTE le Cime.

La Serata Sociale si concluderà con la Premiazione per la consegna dei bellissimi nuovi Scudetti Invernali.

foto9Da tempo da una idea del famoso Alpinista, nostro iscritto, Cristiano IURISCI si era realizzato l’elenco di Cime salite anche in condizioni invernali da poter inserire nel proprio elenco personale.

Solitamente i nostri Appenninisti sono grandi escursionisti ma i più forti diventano anche Alpinisti salendo alcune montagne d’inverno per questo motivo abbiamo realizzato questo nuovo scudetto.

Quindi come organizzatore della Ottava Serata Sociale del Club 2000m a nome personale e del Club invito tutti i montanari a partecipare Sabato 3 Dicembre 2016 ore 16.30 presso la Sala Teatro Regina PACIS Via Maurizio Quadrio, 23 a Roma.

foto10

Francesco Mancini
Direttivo Club 2000m

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox