Pubblicato il: lun, Mag 16th, 2016

Colpito da fulmine, tragedia al Trail dei Tre Castelli

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
A perdere la vita il 42enne Mario Pantanali di Noventa Vicentina. L’uomo non era arrivato ad una delle porte di controllo e subito sono partite le ricerche. Aveva ustioni di torace e gambe

Lightning strikes above the Geysers area of northern Sonoma County, early Thursday, July 4, 2013 near Geyserville Calif. (AP Photo/Santa Rosa Press Democrat, Kent Porter) MANDATORY CREDIT: KENT PORTER/SANTA ROSA PRESS DEMOCRAT

Photo: Santa Rosa Press Democrat, Kent Porter

Tragedia ieri in montagna. Un 42enne è stato colpito da un fulmine durante una gara di trail. A perdere la vita Mario Pantanali, 42 anni, di Noventa Vicentina (Vicenza).  Stava partecipando al “Trail dei tre Castelli” quando è stato centrato in pieno da una saetta, a quota 1.100 metri, non lontano dalla cima del monte Cuarnan. Pantanali era impegnato sul percorso più breve, di circa 32 chilometri, che da Gemona (Udine) doveva condurlo a Venzone. Poi l’allarme. Il quale è scattato perché l’uomo non è arrivato ad una delle “porte” di controllo. Le ricerche del Soccorso Alpino di Gemona e della Guardia di Finanza si sono subito concentrate in un determinato segmento, individuando nel giro di pochi minuti l’atleta ormai esanime. Il 42enne aveva ustioni al torace e a una gamba ed era stato scaraventato una decina di metri più in basso rispetto al sentiero che stava percorrendo. Il temporale è durato una ventina di minuti e pare ci siano stati tre/4 fulmini-tuoni. Uno di questo, purtroppo, ha centrato l’atleta, che è morto sul colpo.

Sull’accaduto stanno indagando i Carabinieri. La salma è stata trasferita in elicottero nell’obitorio di Montenars (Udine), a disposizione dell’autorità giudiziaria.

 

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*