Pubblicato il: sab, Dic 13th, 2014

“Compagni di cordata”, quando la montagna cancella le diversità

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

compagni cordataPresentato a Parma il progetto nazionale della Uisp ‘Compagni di cordata’, un’iniziativa che si svolgerà tra il 2014 e il 2015 e si rivolge complessivamente a circa 150 ragazze e ragazzi, dai 16 ai 30 anni, abili e diversamente abili, provenienti da scuole, società sportive, associazioni e cooperative, accompagnati da coordinatori locali, istruttori, operatori ed esperti nelle uscite sulla neve. Il progetto vedrà coinvolte dieci regioni italiane con Parma città capofila, grazie all’impegno del Comitato locale Uisp, mentre la maggior parte degli appuntamenti si svolgeranno a Prato Spilla, Comune di Monchio delle Corti, nel Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano.
La valenza socio-educativa di ‘Compagni di cordata’ è stata riconosciuta anche dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, finanziatore del progetto (in base alla Legge 383/2000 – linee di indirizzo annualità 2013) e a livello locale ha trovato subito il sostegno di Provincia, Comune di Parma, Ausl di Parma, Comune di Monchio delle Corti, Parco Nazionale Appennino Tosco-Emiliano, e il coinvolgimento diretto di molte realtà associative e cooperative sociali (Skirace, Avalon coop. soc, Uic – Unione Italiana Ciechi e Ipovedenti di Parma, Polisportiva Va’ Pensiero, Multisport scsd, Stazione turistica Prato Spilla, Biricca coop. soc onlus), oltre al contributo di Parma Sport.
‘Compagni di cordata’ si basa sul presupposto che gli sport invernali sono un’opportunità di sviluppo di competenze, affermazione della propria individualità e socializzazione. Per tutti. “La scelta della montagna per lo svolgimento di iniziative di integrazione non è casuale – spiega Giulia Piccioni, coordinatrice del progetto per Uisp Parma – l’ambiente montano è spesso insidioso e questo permette di azzerare ogni tipo di diversità, facilitando invece la collaborazione e il confronto con il gruppo. Inoltre, occorre sottolineare l’importante contributo offerto dal Parco Nazionale dell’Appennino Tosco Emiliano con la presenza delle loro guide che si affiancheranno agli educatori della Uisp”.
“Poter aderire a questi progetti ci riempie di orgoglio – afferma Gian Paolo Serpagli, delegato alla Scuola della Provincia – . Si tratta di un’ottima opportunità di socializzazione e di promozione della nostra montagna e per questo dobbiamo ringraziare Claudio Moretti, Sindaco di Monchio delle Corti, da tempo impegnato nella valorizzazione della struttura di Prato Spilla e delle sue attività invernali”.

cordata

IL PROGRAMMA
A Parma i ‘Compagni di cordata’ si incontreranno per la prima volta il 21 dicembre a Prato Spilla, dove potranno scegliere fra ciaspolata o trekking in montagna. Il secondo appuntamento in cartello è il 18 gennaio, sempre a Prato Spilla, con sci, snowboard e ciaspole. Anche la terza uscita si svolgerà a Prato Spilla, dove il 22 febbraio è in programma la 5a edizione di ‘Confondiamoci sulla neve’.
Per l’ultima data del progetto ci si sposterà a La Thuile, in Valle d’Aosta, per un weekend all’insegna del divertimento e dell’attività fisica. Il 14 e 15 marzo è infatti in programma l’iniziativa ‘Alla conquista di nuove vette!’, grazie alla quale i partecipanti, circondati dal suggestivo scenario alpino, potranno trascorrere due intere giornate tra sport e convivialità. Le date potranno però subire delle modifiche in base alle condizioni meteo.

© 2014, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox