Pubblicato il: mar, Ago 8th, 2017

Corpo alpinista riaffiora dal ghiaccio dopo 30 anni

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

epa06121251 A handout photo made available by the Canton Wallis police on 02 August 2017 shows a general view over the area where remains of a German hiker who disappeared while climbing in the Swiss Alps 30 years ago has been found by two climbers, at the Hohlaubgletscher above Saas Fee, Switzerland, 25 July 2017. Police said, tests have confirmed the climber was a German national born in 1943 who disappeared on 11 August 1987.  EPA/CANTON WALLIS POLICE / HANDOUT MANDATORY CREDIT: CANTON WALLIS POLICE HANDOUT EDITORIAL USE ONLY/NO SALES

I resti di un escursionista tedesco scomparso 30 anni fa sono emersi dal ghiacciaio del Hohlaub, nelle Alpi svizzere del cantone Vallese.
Il ritrovamento è dovuto a due escursionisti, che alcuni giorni hanno visto affiorare uno scarpone dal ghiaccio. Poi i resti sono stati identificati come quelli del tedesco, di cui si sono perse le tracce l’11 agosto del 1987 quando aveva 44 anni.
Già il mese scorso furono ritrovati i corpi mummificati di una copia di giovani sposi scomparsi nelle Alpi svizzere, nel ghiacciaio Tsanfleuron.
Il portavoce della polizia del Vallese ha spiegato che il riscaldamento globale provoca il ritiro dei ghiacciai, che fa aumentare la possibilità di ritrovare persone scomparse.

fonte/foto: ansa

© 2017, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

>