Pubblicato il: gio, Giu 4th, 2015

Dolomiti supersummer, l’estate 2015 lungo le 12 valli e percorsi tematici

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Dolomiti: la vacanza diventa racconto al fianco dei protagonisti della montagna. 12 percorsi per dodici valli tra sport, cultura, storia, benessere, natura ed enogastronomia all’interno del circuito unico al mondo dei 100 impianti Dolomiti Supersummer

Dolomiti

 

Sempre più la vacanza diviene racconto a fianco di guide, alpinisti, raccoglitori di storie e leggende, educatori museali e guardiani notturni che conoscono le Dolomiti in tutte le loro sfaccettature e sono pronti a raccontarle. Al fascino della natura si aggiunge, così, il portato inestimabile dell’esperienza individuale e della sua condivisione.

Per l’estate 2015 12 percorsi tematici per 12 valli dolomitiche aperti a tutti gli amanti della montagna. Un viaggio lungo i 3000 km² quadrati di Patrimonio UNESCO all’interno di un circuito unico al mondo: i 100 impianti di risalita del Dolomiti Supersummer, versione estiva del Dolomiti Superski, tutti accessibili con una sola, pratica, card.

Da luglio ad agosto una proposta innovativa e diversa per ognuna delle valli che aderiscono al Dolomiti Supersummer, in modo da scoprire i tantissimi modi di vivere le Dolomiti: a battito lento, medio e forte spaziando tra bike, e-bike, hiking, climbing, parapendio, wellness, cucina ladina, parchi tematici, learning experiences, leggende dolomitiche, percorsi geologici, notti in rifugio, musei a cielo aperto e scenari alpini di bellezza incomparabile.

Le Dolomiti hanno tante anime quanti sono i modi di viverle e l’estate 2015 è l’occasione per scoprirle tutte.

 

PERCORSI TEMATICI

Farsi accompagnare dalle voci di chi ama e vive le Dolomiti attraverso esperienze uniche a:

CORTINA D’AMPEZZO

Rock’n Roll tour

Esperienza: un tour unico da vivere tra “rocce” e “ruote” lungo un percorso che gira attorno a Cortina. Una due giorni tra vie ferrate e discese in freeride a cavallo della propria MTB fino a toccare il cielo con un dito sulla cima più alta della valle, la Tofana di Mezzo, a quota 3244 metri. Brividi verticali, panorami mozzafiato, discese adrenaliniche: astenersi sportivi indecisi. Il Rock’n Roll tour è, prima di tutto, un’esperienza da vivere mettendosi alla prova tra emozioni intense e ricordi indimenticabili. Ad accompagnare i partecipanti una speciale playlist su Spotify con la possibilità, da parte degli utenti, di integrare la compilation a seconda dei propri gusti musicali.

PLAN DE CORONES

In bike al Messner Mountain Museum Corones

Data: inaugura il 23 luglio

Esperienza: inaugura il tassello finale nel progetto Reinhold Messner dedicato ai Musei della Montagna, l’MMM Corones, una struttura architettonicamente all’avanguardia – firmata da Zaha Hadid in cima a Plan de Corones – è dedicata alle grandi pareti e alla disciplina principe della montagna: l’alpinismo tradizionale. Ma l’emozione non finisce qui: la visita al museo può essere la prima tappa dell’avventuroso bike trail di Kronplatz con la discesa dalla cima di Plan de Corones (2.275 m) su un percorso freeride medio/facile fino alla stazione intermedia di Valdaora, risalendo, da lì, fino in cima, per un’altra, emozionante discesa fino a San Vigilio.

ALTA BADIA

Le GourMete portano in vetta l’alta cucina

Data: da merà giugno a fine settembre

Esperienza: il piacere della cucina tradizionale e l’emozione di un’escursione in e-bike tra i boschi delle Dolomiti fusi in un unico percorso per raggiungere, al rifugio Piz Arlara, il piatto gourmet del più giovane chef stellato d’Italia: Matteo Metullio del ristorante la Siriola. Partenza dal parco Movimënt con le e-bike fino al rifugio, pranzo e discesa a Corvara, cena ladina al Maso Runch: da 25 anni un caposaldo della cultura culinaria delle Dolomiti.  E questa è solo una delle tante possibilità di escursione all’insegna dell’alta cucina. Nel 2015, infatti, l’Alta Badia lancia GourMete: 8 chef stellati, 8 piatti eccezionali nei rifugi d’alta quota attraverso 4 percorsi all’insegna della famiglia, della tradizione, della natura e delle Dolomiti Patrimonio dell’UNESCO.

ALPE DI SIUSI

Streghe e Magia sull’Alpe di Siusi

Data: 3-27 agosto (programma)

Esperienza: un tuffo nel mondo delle antiche erbe, dei castelli magici e delle passeggiate notturne con un guida eccezionale: una vera strega! Bambini e genitori si avviano sulla Bullaccia assieme alla Strega Martha raggiungendo le famigerate Panche delle Streghe, espolorano il Castel Prösels avvolto nelle nebbie del tempo e si avventurano nei boschi incantati con il favore della notte. Un’esperienza da brividi per scoprire il mago e la strega che è in noi. I bambini che partecipano ad almeno una delle tre avventure proposte ricevono un attestato “magico” diventando, a tutti gli effetti, dei veri e propri piccoli stregoni.

 

VAL DI FASSA

Ambasciatori alla corte di Re Laurino: Trekking nel cuore del Catinaccio

Data: da luglio a fine agosto

Esperienza: Vigo di Fassa, funivia al “Campo di Dio”, rifugio Negritella, conca di Gardeccia. Un percorso al cospetto del Catinaccio-Rosengarten  e delle pareti frastagliate del Larséch che porterà a varcare le soglie del leggendario regno di Laurino, tra  l’emozione del barefoot sull’erba falciata e le orme del “Diavolo delle Dolomiti” Tita Piaz accompagnati dagli operatori del Museo Ladino della Val di Fassa.

ARABBA

Arabba MTB Tour

Data: dal 21 giugno a fine agosto

Esperienza: un tour per scoprire la rete perfettamente integrata di trail per bike e impianti di risalita che circonda Arabba. Si sale con la funivia di Portavescovo, ammirando la Marmolada, Regina delle Dolomiti; discesa fino alla frazione Renaz e salita verso Cherz, fino al Passo Incisa. Arrivando al Passo Campolongo, si finisce il tour tornando al paese di Arabba. Si consiglia  una sosta sull’altipiano del Cherz per riposare ed ammirare flora e fauna alpine, oltre che i panorami mozzafiato che le Dolomiti offrono.

SEXTNER DOLOMITEN

Sulle traccie della Grande Guerra

Data: da luglio a fine agosto

Esperienza: un viaggio attraverso gli scenari travolti dalla guerra che la natura ha reclamato nuovamente a sé. Con l’impianto di risalita si sale alla Croda Rossa da dove si prosegue in direzione del museo all’aperto “Bellum Aquilarum” dedicato alla Prima Guerra Mondiale. Discesa alla baita Talschusshütte e visita al museo in valle (sempre dedicato alla Grande Guerra). E, per riprendersi dalla giornata, un caratteristico bagno di fieno in Hotel.

VAL DI FIEMME / OBEREGGEN

Latemar.ium – Latemar Montagna Animata

Data: da luglio a fine agosto

Esperienza: scoprire al fianco di animatori, scrittori, artigiani, artisti, creativi e guide alpine come una montagna prende vita. Il Massiccio del Latemar diviene un viaggio infinito tra fantasia, leggende, draghi e percorsi geologici. Aperto a giovani e adulti per imparare, anche divertendosi, i valori genuini delle Dolomiti e oltre 245 milioni di anni della loro storia. Sulle pendici della MontagAnimata, scrigno nello scrigno, si apre il Latemar.ium un incredibile reticolo di percorsi tematici, animazioni e attività, divenuto un vero e proprio parco divertimenti per gli amanti della montagna. All’interno il primo land art dedicato ai bambini, ai draghi e alle prove per conquistarsi la loro fiducia; un circuito di 11 malghe e otto dessert regionali; l’antico mare tropicale, i grandi vulcani e le forze immense della Terra che hanno portato alla nascita delle Dolomiti racchiusi nel Sentiero Geologico del Dos Capè; Latemr.art, uno dei parchi d’arte più alti al mondo con in mostra, a cielo aperto, le opere di Dick Gordon, Sandro Scalet, Hidetoshi Nagasawa, Giampaolo Osele, Thorsten Schütt, Mauro Olivotto e Marco Nones.

SAN MARTINO DI CASTROZZA

MTB, downhill e cultura tra San Martino e la Valle del Vanoi

Data: dal 21 giugno a metà  settembre

Esperienza: alle pendici dell’imponente gruppo dolomitico delle Pale, si sale con l’ovovia sull’Alpe Tognola, a quota 2200 metri, da dove la vista spazia a 360° sulle montagne circostanti: dalla barriera corallina delle Dolomiti alla catena porfirica del Lagorai. Lì si inforca la MTB e si parte per un’avventura unica e adatta a tutti attraverso i prati dell’Alpe Tognola e i boschi di abeti. Si costeggia dapprima il rio Tognola, poi il rio Valsorda fino a raggiungere Masi di Tognola: un tipico insediamento rurale di mezza quota, vero e proprio fiore all’occhiello del sentiero etnografico del Vanoi. Oggi sono visitabili il tabià, la stalla e la caséra. Poco oltre si incontra anche la segheria alla veneziana di Valzanca, alimentata dall’acqua del torrente. Si procede, poi, alla volta di Caoria o, a piacere, a Fiera di Primiero. Il giorno dopo, attrezzati di tutto punto, si prova l’adrenalinico downhill scendendo lungo i percorsi del Tognola Bike Arena, sempre accompagnati dai preziosi consigli degli istruttori con i quali le paraboliche e il tracciato nel bosco non faranno paura e il divertimento spiccherà il volo.

 

VALLE ISARCO

Sui sentieri delle leggende a Maranza

Data: da luglio a fine agosto

Esperienza: sentieri immersi nella leggenda. Le saghe di Maranza raccontate dalla guida locale Erwin Prosch. L’itinerario fra boschi, antiche malghe e prati di altitudine che caratterizzano la zona di Maranza-Valles, tocca angoli nascosti e riferimenti segreti del paesaggio, come i ‘tre laghi’, che solo l’occhio di chi è nato e vive in una vallata ‘magica’ sa cogliere e rivelare.

E la sera:

Ritorno al Medioevo nella Bressanone “by night”

Accompagnati da una singolare guida – il guardiano notturno, figura realmente esistita –  una visita serale tra le secolari mura di Bressanone, polo spirituale e culturale dell’intera area sudtirolese e città più antica della regione. Un tuffo indietro nel Medioevo, in un centro storico ricco di scorci suggestivi e racconti fra sacro e profano. Qui le vicende dei Principi vescovi si intrecciano con leggende che hanno per protagonisti streghe e spiriti….

VAL GARDENA

Sulle orme degli scultori delle Valli Ladine

Data: da luglio ad agosto

Esperienza: escursione da Col Raiser – Monte Pic – Seurasass – Chiesetta di San Giacomo, con arrivo a Ortisei. Nel pomeriggio visita dell’UNIKA, lo spazio espositivo nato dal sodalizio di artisti e artigiani della Val Gardena.  L’escursione parte nel parco Naturale Puez-Odle che fa parte del patrimonio mondiale UNESCO. La chiesetta di S. Giacomo è la chiesa più antica della valle: risale al 12° secolo. Di notevole rilevanza sono gli affreschi gotici del presbiterio e i dipinti del 16° secolo vicino all’ambone, che raffigurano una parte della leggenda di S. Giacomo.

CIVETTA

Tradizione e avventura Tra Pelmo e Civetta

Data: da luglio a fine agosto

Esperienza: arrivo a Zoldo e scoperta del  paese con i caratteristici “tabià” ed il panorama mozzafiato che lo circonda. Il giorno successivo da Zoldo salita con la cabinovia  Pecol – Pian del Crep. Pedalata su un percorso facile fino al rifugio Su’n Paradis e vista del panorama mozzafiato dal Col dei Baldi. Esperienza al Parco Avventura ai Piani di Pezzè e divertimento della zipline a San Tomaso Agordino.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox