Pubblicato il: sab, Ago 1st, 2015

Il Cai si scaglia contro il reality di Rai Due sul Monte Bianco

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Dura presa di posizione delle sezioni Piemonte e Valle d’Aosta (Commissione interregionale tutela ambiente montano) contro la spettacolarizzazione della montagna e si parla di follia. A finire nel mirino anche le guide alpine

balivo monte bianco

 

Reality Monte Bianco: il Cai non ci sta. La trasmissione che andrà in onda il prossimo inverno (le riprese sono già iniziate) non va giù al Club Alpino e le sezioni di Piemonte e Valle d’Aosta (Commissione interregionale tutela ambiente montano) si schierano apertamente contro il ‘reality vip’ che si sta girando a Courmayeur in questi giorni.

“Stiamo rasentando la follia – si legge nella nota del Cai – , si sta perdendo il buon senso e il rispetto per la montagna”. Condotto da Caterina Balivo, il programma vedrà sfidarsi in prove di alpinismo alcuni personaggi famosi (14, 7 coppie) affiancati da guide alpine.

 

Unica presenza certa, quella del giornalista di Libero Quotidiano Filippo Facci, che ha confermato le indiscrezioni circa la sua partecipazione al reality durante un’intervista al programma radiofonico di Radio 24, La Zanzara. Poi i nomi che circolano sono questi per il momento: si tratta dell’ex calciatore di Juventus e Milan Gianluca Zambrotta e dell’attrice e conduttrice Jane Alexander, che proprio su Rai 2 condusse nel 2013 il reality show Il mattino dopo. Tra i nomi in lizza circola anche quella della cantante Arisa. La cantautrice, infatti, ha scritto su Facebook, sollevando ipotesi di conferma per la sua partecipazione: “Forse mi arrampico. Ma vi spiegherò al momento giusto!”. L’ufficializzazione del resto del cast, salvo ulteriori indiscrezioni, arriverà a settembre.

Caterina Balivo ha presentato lo show direttamente dalla Val d’Aosta.

Per il Cai, invece di spettacolarizzarla, si dovrebbe “usare la montagna per informare sul rispetto ambientale, per salvare il salvabile e non per farne un ulteriore palcoscenico al fine di fare audience”.

 

“Dalle isole più sperdute – affermano i vertici della Commissione interregionale tutela ambiente montano del Cai – ora si vuole portare in scena sul Monte Bianco le star per farne uno spettacolo televisivo”. Non sono risparmiate critiche alla conduttrice, Caterina Balivo, rea di aver dichiarato di essere “pronta con le scarpe da trekking”. “In ‘quota’ – replica il Cai – si usano scarponi d’alta montagna e non scarpe da trekking!”.

A finire nel mirino del Club alpino italiano non è solo il reality ma anche le guide alpine coinvolte che “si prestano a condurre dei vip per permettere loro degli show in alta quota, perché pur essendo un corpo professionale a disposizione di chi pratica l’alpinismo serio, mai si rovinerebbero l’immagine per condurre dei neofiti a giocherellare sui ghiacciai. Per questo vi consiglieremo di usare fotomontaggi o finti ghiacciai e lasciare la vera montagna dove si trova”.

Insomma, il reality sul Monte Bianco sta facendo un bel po’ di rumore. Il nostro punto di vista in merito lo abbiamo scritto qui.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox