Pubblicato il: mar, Mar 13th, 2018

Ironman Roberto Zanda, amputazione riuscita

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Roberto Zanda all'Ospedale Umberto Parini di Aosta con il dottore Flavio Peinetti, 19 febbraio 2018. Dopo un volo dal Canada all'Italia è giunto all'Ospedale Parini Roberto Zanda, l'atleta cagliaritano reduce dalla Yukon Artic Ultra, l'ultramaratona in solitaria, durante la quale ha riportato un congelamento di quarto grado di mani e piedi. Zanda sarà ricoverato nel reparto di chirurgia vascolare diretto da Flavio Peinetti. ANSA/THIERRY PRONESTI

Ha avuto un “esito soddisfacente” l’intervento di amputazione dei piedi di Roberto Zanda, l’ironman cagliaritano con gli arti congelati dopo una ultramaratona in Canada. “Abbiamo effettuato un’amputazione sotto il ginocchio che consentirà una rapida applicazione delle protesi biomeccaniche”, ha spiegato all’ANSA Flavio Peinetti, primario del reparto di chirurgia vascolare dell’Ospedale Partini di Aosta. Zanda è ricoverato ad Aosta dal 19 febbraio scorso a seguito del congelamento degli arti avvenuto mentre partecipava in Canada all’ultramaratona Yukon Artic Ultra con temperature di -50 gradi. “Per le mani – ha aggiunto Peinetti – stiamo valutando la situazione in raccordo con alcune equipe di chirurgia ricostruttiva per poter preservare il più possibile”.

fonte: ansa

© 2018, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox