Traversata da Acerno a Campagna

 

Sentiero che consente la traversata tra i paesi di Acerno e Campagna. In passato, questa traversata era effettuata tramite la tappa n. 85 del S.I. attraverso la Valle della Tenza e l’Oasi WWF del Polveracchio. A causa delle cattive condizioni del sentiero, è stato necessario aprire una variante per il S.I. (sentieri 152, 108, 167) e individuare un nuovo sentiero di collegamento tra Acerno e Campagna. Il sentiero, che qui descriviamo nel senso Acerno – Campagna, consente di visitare il boscoso versante ovest del Polveracchio e scendere a Campagna attraverso il Vallone Piedicolacchi, con begli scorci panoramici. Dalla stazione degli Autobus di Campagna, si risale la strada asfaltata che circonda il borgo in senso antiorario. Ad un bivio, si prende la strada a sinistra e si continua a salire fino al bivio con la strada che risale la valle, dove cominciano i segnali CAI. Dal versante acernese, il sentiero 109 si innesta sul 167, che proviene dal Ponte Aiello. Per l’accesso, vedere la descrizione del sentiero 167 (contare un’ora da Ponte Aiello all’inizio del 109). Il sentiero inizia come sterrata che si stacca dal 167 dopo circa un’ora di cammino da Acerno (vedi descrizione del 167). Si procede in direzione sud-sud-est in leggera discesa fino al bivio con il sentiero 109A per Toppa del Castello, che si stacca sulla destra con un’altra sterrata in discesa. Si passa il ruscelletto del vallone Puzzunito e si risale dolcemente al Varco Crocecchiole, caratterizzato da uno sbancamento. Questo varco, unisce la Toppa del Castello al gruppo del Polveracchio. Cominciamo, dunque, ad aggirare la testata della Valle Deserto, passando poco più in basso del Cancello di Sinicolli, dove si sarebbero dovuti congiungere i due tronconi della SP 31 (Acerno- Campagna) prima che le frane e la scarsità dei fondi ne bloccassero i lavori. Aggirato un altro costone, si nota una traccia che risale a questo importante valico. Il nostro sentiero, invece, piega a sud-ovest, passando sotto la cima della Costa Fredda (notevole montagna che tocca i 1360m, non quotata sull’IGM). Qualche piccolo smottamento riduce di tanto in tanto la larghezza della sterrata, poco prima di giungere al valico tra Costa Fredda e Costa Calda. Qui, passato un filo spinato, si scende in versante sud per un’altra sterrata che attraversa la località Vallimala con diversi tornanti. Scendendo, ci si mantiene nel vallone di destra (Piedicolacchi), con begli scorci sulle pareti rocciose che cingono la valle. In località Sierpico, ci si immette in una sterrata più ampia che passa davanti ad una piccola edicoletta dedicata alla Madonna del Rosario. La sterrata diventa presto asfaltata poco prima di scendere al ponticello sul Rio Vallimala. Dal ponticello si risale brevemente e si prosegue passando accanto a diverse villette con lo sfondo dei Monti Alburni che appaiono incorniciati tra le rupi che sovrastano lo sbocco della valle nella Piana del Sele. In breve, si arriva al paese di Campagna. Prendendo sempre a destra ai bivi, si arriva alla stazione degli Autobus.

© 2014, ALL RIGHTS RESERVED.

Scheda Itinerario

  • Luogo: Unnamed Road, 84022 Campagna SA, Italia 
  • Regione: Campania 
  • Provincia: Salerno 
  • Difficoltà:
  • Punto di Partenza: Acerno 
  • Punto di Arrivo: Campagna 
  • Dislivello:
  • Sentiero n°: vari 
  • Tempo di percorrenza: h 3,30 da Innesto 167 a Campagna. 4h30 da Campagna ad Innesto 167 
  • Lunghezza: 11 Km 
  • Altitudine massima:
  • Periodo consigliato: tutto l'anno 
  • Tipo di via: normale 

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*