Pubblicato il: sab, Mar 26th, 2016

Ivan Origone a 254,958 km/h, record mondiale sci di velocità

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Ivan Origone ha vinto la Coppa del mondo di sci di velocità nel 2008 e nel 2015, ottenendo l’argento nel 2011. Nella sua carriera ha ottenuto 32 podi

Aosta

Nuovo record mondiale di velocità sugli sci per il valdostano Ivan Origone, di 29 anni, di Ayas, che oggi è sceso sulla pista Chabrières di Vars (Francia) a 254,958 chilometri orari. Appena prima di lui, fa sapere l’Ansa, era sceso il fratello trentaseinne Simone, che con 252.987 km/h aveva fatto a sua volta registrare un nuovo primato mondiale, superando quello che lui stesso aveva stabilito lo scorso anno (252,632 km/h).
Ivan Origone ha vinto la Coppa del mondo di sci di velocità nel 2008 e nel 2015, ottenendo l’argento nel 2011. Nella sua carriera ha ottenuto 32 podi.

E’ uno degli atleti più vincenti nella storia di questo sport, che lo ha avviato verso la specialità, di fatto facendogli abbandonare lo sci alpino, nel quale comunque non poteva vantare alcun piazzamento di rilievo.

Ha esordito, scrive wikipedia, con la squadra azzurra, il 1º aprile 2005 partecipando ai campionati mondiali a Breuil Cervinia dove si è classificato al trentottesimo posto. Tre giorni più tardi, nella medesima località, ha debuttato in una prova di Coppa del Mondo piazzandosi al ventesimo posto.

Nella stagione successiva non ha partecipato a gare FIS, tuttavia il 20 aprile 2006, sulla pista olimpica di Les Arcs, nella quale la disciplina fece la sua prima e finora unica apparizione alle Olimpiadi, essendo stata disciplina dimostrativa ad Albertville nel 1992, nello stesso giorno in cui Simone stabiliva il nuovo record del mondo raggiungendo i 251,40 km/h, ha fatto segnare la seconda prestazione di tutti i tempi e il nuovo record del mondo juniores con 250,70 km/h.

Si è ripresentato in una gara di Coppa del Mondo nel 2007, e il 2 marzo a Sun Peaks, alla sua terza gara assoluta nel circuito, ha ottenuto la prima vittoria. Alla fine della stagione ha terminato al secondo posto la classifica di Coppa, alle spalle del fratello.

L’anno successivo, vincendo ben sei delle sette gare in programma, si è aggiudicato la sfera di cristallo, trofeo che però non ha potuto difendere nell’edizione seguente, poiché, a causa di una rovinosa caduta in allenamento che gli ha comportato la frattura del braccio destro e numerose altre contusioni, ha dovuto saltare l’intera stagione.

Tornato alle competizioni nel 2010 ha nuovamente colto la seconda piazza nella classifica finale di Coppa del Mondo, risultato bissato anche l’anno successivo, nel quale ha inoltre ottenuto la medaglia d’argento ai campionati mondiali di Verbier. In tutte e tre le occasioni è sempre stato battuto dal fratello maggiore.

 

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*