Pubblicato il: dom, Nov 4th, 2018

Jumper muore dopo lancio da Monte Brento

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Un jumper quarantenne di nazionale rumena è morto ieri pomeriggio dopo un lancio dalla cima del monte Brento, in Trentino.
L’uomo, salito sul monte assieme ad un gruppo di connazionali, si è lanciato dal Becco dell’Aquila ma, forse per un malfunzionamento della tuta alare, il paracadute non si è aperto. Il jumper si è quindi schiantato alla base della parete dopo un volo di alcune centinaia di metri. Sul posto sono intervenuti gli uomini del soccorso alpino e i sanitari del ‘118’ i quali non hanno potuto fare altro che accertare il decesso dell’uomo.
Il monte Brento, molto noto agli appassionati del jumping, nel corso degli anni è stato teatro di numerosi incidenti mortali.

© 2018, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox