Pubblicato il: sab, Ago 6th, 2016

Matteo Della Bordella: Ecco le nostre “melodie” sull’Isola di Baffin

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Pubblicate le linee sulla Stewart Valley soprattutto su Big Walls e il Great Sail Peak. Tre vie aperte secondo lo spirito del gruppo: avventura allo stato puro per tutta la spedizione e musica per deliziarsi e divertirsi. Il team composto da Matteo della Bordella, Luca Schiera, Matteo De Zaiacomo, insieme ai belgi Nico Favresse e Sean Villanueva

grea sail peak

GREAT SAIL PEAK cosa abbiamo scalato.

Per gran parte della spedizione la Stewart Valley è stata il teatro dei nostri concerti sulle Big walls e il Great Sail Peak il nostro palcoscenico principale.
La banda composta dai due musicisti provetti Belgi Nico e Sean e dai tre stonati e scapestrati Italiani Giga, Luca e Teo ha composto 3 diverse melodie su questo eccezionale palcoscenico alto 1100 metri:
– In rosso: “the coconut connection”, la principale canzone della spedizione, creata in 8 giorni in stile big wall da tutti i membri della banda. Non è una via nuova vera e propria; si tratta piuttosto di un concatenamento della via Americana (parte bassa) e della via Russa (parte alta) con alcune importanti varianti. È stata salita tutta in arrampicata libera, che era il vero obiettivo della squadra: ovvero quello di trovare una linea bella, difficile e dall’esito incerto per salire in libera questa parete. (il fatto che poi in alcuni punti fossero già passati altri in artificiale con -30 gradi, dando un grado di A4, era per noi una performance di tutto rispetto, ma non così rilevante al fine della scelta della linea).
Dopo questa salita, avendo ancora alcuni giorni di cibo a disposizione, il team invece di fare rientro al campo base ha deciso di fermarsi sulla grande cengia per tentare altre due linee in stile alpino.
– In verde: la melodia composta dal team Belga Nico&Sean proprio al centro della parete. Una King Line aperta in stile impeccabile, tutta a vista in 34 ore da cengia a cengia, il 07/08 luglio.
– In Blu: la risposta Italiana alla melodia Belga “Mascalzone Latino” composta da Luca e Teo (Giga ha aspettato in cengia a causa di un infortunio muscolare riportato nella salita precedente) aperta in 24 ore da cengia a cengia.
Una melodia quasi perfetta dal momento che la completa salita in libera è svanita a causa di un pendolo sull ultimo tiro.
Tutte le melodie sono state composte senza usare spit.
Oltre a questo ci sono stati altri diversi concerti della banda su altri spettacolari palcoscenici…e altre nuove melodie…
Stay tuned for more!!

Matteo Della Bordella

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox