Pubblicato il: mer, Dic 20th, 2017

Messner: “Fiero di essere altoatesino con passaporto italiano”

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

ARCHIV: Extrembergsteiger Reinhold Messner posiert waehrend einer Rast vorm Ortlermassiv in der Naehe von Sulden in Suedtirol (Foto vom 02.08.11). Fuer Messner gibt es bei seiner Leidenschaft bestimmte Grenzen. Er habe einen sehr gut funktionierenden Selbsterhaltungstrieb, der ihm sage, "bis hierher und nicht weiter", sagte der 67-Jaehrige dem Magazin "Freundin Donna" laut einem Vorabbericht vom Dienstag (11.09.12). In solch einer Situation bekomme er Angst und kehre um. Seine groesste Leistung als Bergsteiger sei es, ueberlebt zu haben, sagte Messner weiter. (zu dapd-Text) Foto: Joern Haufe/dapd

“Sono fiero di essere altoatesino con passaporto italiano”. Lo dice l’alpinista Reinhold Messner, bocciando la decisione dei partiti Övp e Fpö di inserire nel programma di governo la possibilità di un passaporto austriaco per i sudtirolesi di lingua tedesca. Come detto da Messner alla Rai, non si arriverà comunque mai a un doppio passaporto per gli altoatesini, si tratterebbe infatti solo di “propaganda politica, che non porterà mai ad azioni concrete”.

Messner è stato intevistato dalla trasmissione radiofonica “Un Giorno da Pecora”  dal Giornale Radio Rai Radio1: “Perché devo avere due passaporti? In Austria si vorrebbe ottenere voti attraverso questa mossa nazionalistica? Non serve questa cosa. Non iniziamo di nuovo una lite tra chi vuole andare con Austria e chi rimanere in Sud Tirolo. Non voglio che finiamo in una trappola di qualcuno di estrema destra in Austria”.

© 2017, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox