Pubblicato il: ven, Gen 9th, 2015

In montagna caldo primaverile e niente neve. Pericolo valanghe e incendi

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

snowboarderTempo bizzarro anche in alta quota. La neve scarseggia su tutto l’arco alpino e appenninico e per questo week-end si prospettano, stando agli avvisi meteo, temperature che anche in montagna toccheranno, se non supereranno, i 20 gradi. Condizioni climatiche, quindi, se non estive sicuramente primaverili. Dopo le nevicate delle festività natalizie che hanno fatto sorridere operatori e turisti la situazione sulle piste e sui sentieri è tornata critica dal punto di vista della scarsità del manto nevoso. La situazione attuale procura anche pericoli nascosti. Le valanghe. Il pericolo è di grado 3 marcato! Condizione aumentata dall’alta pressione delle Azzorre e dal vento forte. “Questo aumento delle temperature nelle ore diurne favorirà i processi di consolidamento dei recenti lastroni da vento – spiega l’Arpa Lombardia -, meno evidente sui versanti in ombra ed alle quote più elevate dove – soprattutto sulle alpi di confine – potranno verificarsi valanghe con debole sovraccarico”. Tale situazione perdurerà sino a domenica quando ci sarà una forte e repentina modifica delle condizioni climatiche, con freddo e neve per poi lasciare a metà settimana prossima nuovamente il passo al bel tempo. In Piemonte, comunque, per i prossimi giorni è allerta incendi. L’avviso è stato diramato dalla Protezione Civile, che ha dichiarato lo stato di massima pericolosità per gli incendi boschivi. da domani infatti sono previsti forti venti di fohn e temperature alte. La protezione civile comunica anche che è assolutamente vietato accendere fuochi, usare fornelli o strumenti che producano faville, fuochi d’artificio, e disperdere mozziconi di sigaretta.

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*