Pubblicato il: lun, Mar 9th, 2015

Nanga Parbat, la spedizione oggi sale dal C1 al C2

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Ieri Alex Txikon, Ali “Sadpara”, Muhammad Kan e Daniele Nardi hanno impiegato 10 ore per salire a quota 5.050 mt e poi hanno dovuto liberare la tenda dalla neve. Oggi uno dei tratti più difficili. Finestra di bel tempo
Prima della partenza

Prima della partenza

 

Nevicava, leggera e asciutta, ma forte, quando, alle 9:30 (05:30 in casa), Alex Txikon, Ali ‘Sadpara’, Muhammad Kan e Daniele Nardi hanno lasciato ieri mattina BC. Indossavano sci e racchette da neve in modo che potessero aprire il sentiero attraverso la neve fresca inaspettata. Ed erano circa le 18:30 quando il 4 hanno raggiunto C1 (5.050m). Dieci ore no-stop di cammino.

Pensavano di farcela in 6/7 ore e invece è stata più dura del previsto anche a causa della nevicata nella notte e della neve fresca depositatasi. Una volta arrivati a C1 hanno dovuto continuare a lavorare per liberare la tenda.

 

“Alle 20:30 – fanno sapere dal Bc – abbiamo ricevuto un’altra chiamata, ci confermano che erano già dentro le tende, stanchissimi e pronti a dormire”.

Oggi si riparte. Alle 9:00 di stamattina si sale dal C1 a C2 e questo tratto, senza alcun dubbio, è una delle parti più delicate di questa ascensione. La notizia buona è che oggi il tempo dovrebbe reggere, dovrebbe esserci una bella finestra di sole sul Nanga Parbat. Stando ai programmi i quattro alpinisti, se tutto fila liscio, dovrebbero raggiungere la vetta il 12 marzo… sarebbe uno dei due Ottomila inviolati in invernale…

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*