Pubblicato il: ven, Gen 22nd, 2016

Nanga Parbat: Mackiewicz e Revol verso la vetta per la via Buhl

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Cambio di programma per la coppia franco-polacca che ha abbandonato l’idea di salire l’ultimo tratto della Kinshofer. Parte anche il trio Txikon, Nardi, Sapdara verso c3. Sul versante Rupal continuano a salire i ragazzi di Justice for All: sarebbero sulla cresta Mazeno. Nessuna notizia da Moro-Lunger

nanga parbat

mackiewicz

revol

 

Via all’attacco alla vetta del Nanga Parbat da parte di Tomek Mackiewicz ed Elisabeth Revol. Ma con un notevole cambio di programma. Niente più addentrarsi e risalire la via Kinshofer ma proveranno la via Buhl. La via di colui che per primo salì sul Nanga Parbat nel 1953. La stessa via, quindi, potrebbe mettere la firma alla prima invernale sull’Ottomila pakistano, inviolato insieme al K2 in questa stagione. Il duo franco-polacco hanno lavorato per una settimana sulla via Messner-Eisendle ed ora sono a circa 7.800 metri.

Stanotte Mackiewicz ha scritto un messaggio al cuoco Arslan Ahmed che è dovuto ridiscendere dal campo base per problemi respiratori. Ha scritto che fa molto freddo lassù ma che stanno bene e che oggi tenteranno la vetta per la via Buhl.

E ‘una grande sorpresa, perché in precedenza si è parlato tanto della traversata per per immettersi sulla Kinshofer e quindi il Bacino Bazhin. Forse proprio qui hanno riscontrato problemi, dati dall’eccessiva neve, ed hanno voluto evitare la perdita di dislivello per proseguire sulla via.

In mattinata il cuoco ha cercato di ristabilire un contatto con Mackiewicz, niente risposta. I due stanno proseguendo. Ma devono affrettarsi perché il meteo sta cambiando. Domani sarà ancora buono ma da domenica sono previsti cambiamenti con venti forti in quota. Lunedì la sua velocità aumenterà ancora di più e martedì supererà i 100 km/h.

alex txikon

Sulla via Kinshofer, invece, il trio Txikon, Nardi, Sapdara si è mosso di buon ora. Alle 4. Saliranno sino al c2 (6.100 m) dove pernotteranno. Poi domani saliranno ancora fino a C3 (6.700 m) dove vorrebbero dormire. E Poi? “Passo dopo passo, vedremo il meteo…”

rupal

Sull’altro Versante della montagna, il sud Rupal, i ragazzi di Justice for All mica scherzano. Lo scorso 20 erano a c3 a circa 6650 mt! Lo si vede dall’apparecchiatura gps in dotazione al gruppo. Ora, a quanto pare, stanno pure a buon punto tanto che si parla di tentativo di vetta! Sarebbero a 7.200 metri, sulla cresta Mazeno.

Nessuna notizia da Simone Moro e Tamara Lunger. Stando alla stampa polacca, però gli italiani sono pronti a dar supporto a Mackiewicz e Revol. Domani, scrivono, Moro-Lunger vorrebbero raggiungere campo 3 e lì attendere Mackiewicz e Revol per aiutarli a tornare al campo base.

 

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox