Pubblicato il: mer, Nov 23rd, 2016

Open day 2016, lezioni gratis di sci a bimbi e adulti

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Open day: l’atteso evento è in programma domenica 18 dicembre in Lombardia. Si tratta, in pratica, di una giornata nella quale saranno tenute lezioni collettive gratuite di 2 ore dedicate ai bambini e agli adulti per sci alpino, sci nordico, snowboard, telemark. Open day anche per i bambini diversamente abili.

open-day-sci

“Parlare di ‘Open Day’ significa raccontare la passione di chi fa delle professioni della montagna la sua ragione di vita, ma anche raccontare l’atmosfera magica delle Scuole di sci che offrono lezioni gratuite, di 2 ore, a bambini e adulti”. Cosi’ l’assessore allo Sport e Politiche per i giovani di Regione Lombardia Antonio Rossi intervenendo alla presentazione della nona edizione dell’ ‘Open Day’. Presenti al lancio dell’iniziativa, a Palazzo Pirelli, il presidente dell’Associazione Maestri di sci Lombardia Luciano Stampa e il presidente del Collegio regionale Maestri sci Lombardia Christian Pedretti.

COINVOLTE 60 SCUOLE – “All’evento – ha ricordato l’assessore Rossi – aderiscono 60 scuole che potrebbero anche aumentare, andando ad incrementare di molto il numero di 4.820 allievi coinvolti, complessivamente, nelle otto edizioni precedenti”. “Perche’ l’obiettivo – ha continuato – e’ quello di diffondere il novero dei praticanti lo sci”.

I CONTENUTI – “Per quanti aderiranno – ha spiegato l’assessore – , le scuole di sci o snowboard, disciplina che e’ stata recentemente protagonista al Parco Experience con la tappa di Coppa del Mondo ‘Big Air and the city’, saranno a disposizione per lezioni collettive gratuite di due ore rivolte a grandi e piccini (dai 4 anni di eta’) per imparare i primi rudimenti di sci alpino, sci nordico, snowboard e telemark”. Per scegliere l’elenco della scuola e prenotare la lezione gratuita basta andare sul sito www.amsi-lombardia.com e inviare la propria adesione.

LEZIONI DI SICUREZZA IN CLASSE – “Accompagnati dalla mascotte Leo Monthy – ha detto l’assessore Rossi – prosegue anche la campagna di sensibilizzazione e promozione dei corretti stili di comportamento in pista e non solo, onde prevenire qualsiasi tipo di incidente”. “Dopo il flyer di due anni fa ‘Io scio sicuro!’ con le 12 regole di comportamento da osservare in pista – ha spiegato -, vivremo quest’anno la seconda edizione di ‘Safe Ski Project – Sciare a scuola… crescere sulla neve’. Un’occasione per divulgare, anche in forma digitale, la conoscenza della cartellonistica-segnaletica sulle piste e le aree dedicate allo sci, come pure dei comportamenti da osservare negli impianti di risalita cui Regione sta dedicando bandi e risorse costanti”.

LE REGOLE – Rispetto per gli altri, padronanza della velocita’, scelta della direzione, traiettorie degli altri sciatori, sorpasso, sorpasso a bordo pista, attraversamento incroci, sosta, salite e discese a piedi, segnaletica, incidenti e identificazione: queste le regole dell’opuscolo stampato in oltre 300.000 copie. Regole che, quest’anno, grazie ai Maestri dell’Amsi saranno approfondite nelle scuole insieme alla relativa segnaletica. “Si tratta di promozione della cultura sportiva fin dalla scuola – ha sottolineato l’assessore – e, a questo, la Regione tiene particolarmente”.

PROMOZIONE DELLA CULTURA DELLA PRATICA SPORTIVA SICURA – “Regione Lombardia sostiene in modo convinto l”Open Day’ – ha rimarcato l’assessore – perche’ non solo ritiene valida la proposta, ma perche’ crede che questo sia lo strumento per promuovere la cultura della pratica sportiva e motoria in assoluta sicurezza. Per se’ e per gli altri”. “Inoltre – ha aggiunto – la nuova brochure, anche digitale sul sito Amsi, aiuta a promuover la segnaletica e la sentieristica per cui, pochi giorni fa, con il presidente Roberto Maroni e il sottosegretario alle Politiche per la montagna Ugo Parolo, abbiamo proposto un apposito progetto di legge”.

UNA VETRINA PER LA MONTAGNA – “Come Regione – ha concluso l’assessore Rossi – riteniamo l”Open Day’ un momento per valorizzare e mettere in vetrina quel 43 per cento del nostro territorio rappresentato dalle montagne e che e’ un’assoluta miniera turistica e sportiva da promuovere”. “Cosi’ come sono da sostenere, come e’ esplicitamente indicato nella legge regionale sullo sport che noi, come Regione, siamo a fianco di tutti coloro, Maestri e Guide alpine, per fare un esempio, svolgono professioni sportive in montagna e contribuiscono alla valorizzazione di questo tesoro lombardo”.

L’ELENCO DELLE SCUOLE PARTECIPANTI

fonte: regioni.it

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox