Pubblicato il: sab, Lug 9th, 2016

Pericolo sul Monte Bianco, si è aperto un grande crepaccio

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Rende problematico l’accesso alla via normale francese al Monte Bianco dal Rifugio del Gouter. La spaccatura del ghiacciaio è a 4.700 metri di quota, in cima alla cresta di Bosses. Due alpinisti sono caduti, per fortuna senza conseguenze. Le guide hanno realizzato un passaggio naturale

epa03304525 (FILE) A file photo dated 01 June 2005 shows the 'Mont Maudit', (C) and the 'Mont Blanc' (R) main peak at 4,808 meters above sea level, in Chamonix, France. At least nine climbers have been killed and eight injured in an avalanche near the Chamonix ski resort, in France, 12 July 2012. EPA/ARNO BALZARINI

foto: ansa EPA/ARNO BALZARINI

Avviso agli alpinisti alle prese col Tetto d’Europa: un grande crepaccio rende problematico l’accesso alla via normale francese al Monte Bianco dal Rifugio del Gouter. La spaccatura del ghiacciaio è a 4.700 metri di quota, in cima alla cresta di Bosses.

Secondo le guide di Saint-Gervais, riporta il quotidiano d’Oltralpe Le Dauphiné Liberé, “quest’ostacolo rende la via normale difficile e pericolosa”.

Dopo un confronto con la gendarmeria di Chamonix, che ha consigliato la messa in sicurezza del passaggio, le guide hanno prima posizionato una corda fissa per superare il muro alto tre metri.

Ma due persone sono cadute – senza riportare gravi traumi – e l’incrocio tra le cordate in salita e quelle in discesa generava situazioni potenzialmente pericolose. Così le guide, aiutate dal Comune che ha finanziato il trasporto in elicottero, hanno tagliato il ghiaccio per realizzare una rampa naturale e mettere in sicurezza la via per una decina di metri.

fonte: ansa

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*