Pubblicato il: dom, Dic 7th, 2014

Pino silvestre rimedio sicuro contro la tosse e non solo

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

pino-silvestreInconfondibile nei nostri boschi, con la sua corteccia squamosa e rossiccia…camminare in un bosco di pino silvestre è davvero un toccasana… si apre il respiro, il battito del cuore rallenta, la mente si lucida. L’uso più comune del pino silvestre ma anche del pino mugo è sotto forma di sciroppo per la tosse, si mettono in vasi di vetro le pigne ancora verdi e si riempiono di zucchero, quindi si chiudono ermeticamente i vasi e si lasciano riposare al buio fino al completo scioglimento dello zucchero e alla formazione del denso sciroppo, si assume a cucchiaini contro tosse e affezioni respiratorie.
Il decotto delle gemme di pino e le sommità del timo serpillo è un altro rimedio per la tosse secca. Invece in caso di influenza si possono mescolare foglie di salvia, di pino, di ortica, brattee e fiori di tiglio, sommità di equiseto e fiori di camomilla e si prepara un decotto in acqua e vino bianco secco in parti uguali da assumere al mattino e alla sera.
Una curiosità dal passato quando in tempo di guerra era diffusa la tubercolosi, si tenevano piccole piante di pino in camera degli ammalati perché si riteneva che gli effluvi balsamici della pianta procurasse al paziente i benefici dell’aria di montagna!
Infine un simpatico, economico metodo per profumare la casa è bruciare nel camino o in una ciotola semplicemente pigne di pino belle secche e colme di resina balsamica…sicuramente un metodo più tradizionale che un bastoncino di incenso!

Isabella Corti
i.corti@mountlive.com

© 2014, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox