Pubblicato il: mer, Mag 6th, 2015

Raccolta fondi Cai pro Nepal. L’addio a Oskar Piazza e Gigliola Mancinelli

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Il Club Alpino Italiano ha attivato un conto corrente (IBAN IT76W0569601620000010354X93). Intanto i morti del terremoto hanno superato le 7.000 umità. Domani i funerali di Oskar Piazza, rito laico per Gigliola Mancinelli. Nessuna traccia dei due italiani Marco Pojer e Renzo Benedetti

Dall'alto, a sx:  Gigliola Mancinelli, Oskar Piazza, Renzo Benedetti e Marco Pojer

 

Il CAI ha da giorni attivato la raccolta fondi pro Nepal. Il conto corrente RACCOLTA FONDI “IL CAI PER IL NEPAL” è aperto presso la Banca Popolare di Sondrio – Agenzia 21 di Milano -IBAN IT76W0569601620000010354X93.

L’obiettivo è di portare aiuti concreti alla popolazione nepalese, per questa ragione la destinazione del ricavato sarà decisa insieme alla NEPAL MOUNTAINEERING ASSOCIATION (N.M.A.), il club alpino nepalese. Alla N.M.A. sarà poi affidata la gestione in loco dei fondi raccolti.

All’iniziativa hanno già aderito il Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico e la Società Speleologica Italiana, altre adesioni sono in arrivo.

Il Presidente generale Umberto Martini invita le Sezioni, i Soci e gli amanti della montagna a aderire all’iniziativa e a farsene ambasciatori e promotori.

 

E’ arrivato a 7.557 morti e 14.536 feriti il bilancio del terremoto in Nepal del 25 aprile. Il governo di Kathmandu ha reso noto che la distribuzione degli aiuti è in via di intensificazione e vi partecipano 131.500 tra militari e poliziotti, coadiuvati da un centinaio di team stranieri. «La situazione si sta normalizzando perché sono state raggiunte anche le aree più colpite», ha rassicurato un portavoce del ministero dell’Interno, Laxmi Prasad Dhakal.

 

Continuano le ricerche dei corpi di Marco Pojer e Renzo Benedetti. Personale dell’Unità di Crisi e della Protezione Civile sono partiti lunedì notte al fine di seguire l’attività di ricerca e recupero dei corpi dei due connazionali: si tratta dei due tecnici della protezione civile trentina Massimiliano Zortea e Franco Nicolini.

I funerali di Oskar Piazza si svolgeranno domani alle 14.30 nella chiesa parrocchiale di Mori.

Questo il messaggio di saluto dei suoi amici-colleghi del Soccorso alpino del Trentino: “Questa è la tua casa, ci hai aiutato tanto, ora ci aiuterai da lassù! Nella tarda serata di ieri dopo un lungo viaggio sei rientrato a “casa”, dove hai incontrato il commosso abbraccio dei tuoi familiari, amici, colleghi e delle tue amate montagne. Domani, mercoledì 6 maggio, alle 14:30 a Mori ci stringeremo tutti ricordandoti con grande affetto…Ciao Oskar…”.

Niente funerali per Gigliola Mancinelli, il medico e speleologo morto in Nepal. Lo riferiscono fonti vicine alla famiglia. Per l’ex medico del Lancisi nessun rito religioso ma laico.

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*