Pubblicato il: dom, Mar 22nd, 2015

Red Bull X-Alps, a Salisburgo svelato il percorso 2015

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Si partirà il prossimo 5 luglio. In gara 31 atleti provenienti da 18 paesi. Il via è da Salisburgo per giungere a Monaco passando per Austria, Germania, Italia, Svizzera e Francia

Competitor - Action

Il 5 luglio 31 atleti provenienti da 18 Paesi partiranno da Salisburgo in direzione Monaco lungo un itinerario di oltre mille chilometri da percorrere a piedi e con parapendio. Qualcuno l’ha definita come l’ultima vera gara avventurosa e di certo la Red Bull X-Alps non è una competizione che lascia spazio all’improvvisazione: gli atleti devono aver già preso parte a gare estreme e devono aver dimostrato grande capacità di navigazione e controllo del proprio parapendio. Il tracciato della competizione è stato annunciato in una conferenza stampa internazionale dove sono stati svelati i checkpoint collocati dall’organizzazione lungo l’itinerario che tocca Austria, Germania, Italia, Svizzera e Francia, prima di atterrare a Montecarlo: all’indirizzo www.redbullxalps.com è possibile visionare l’intero percorso di gara. Al via anche un italiano, Aaron Durogati, 29 anni di Merano, che non nasconde velleità di ben figurare alla Red Bull X-Alps 2015. Il percorso del Red Bull X-Alps 2015 avrà una lunghezza in linea retta di 1,038 km, solo alcuni chilometri in più rispetto al 2013.

La competizione, come detto, partirà ancora una volta da Salisburgo, per proseguire in direzione est dal Gaisberg fino al ghiacciaio del Dachstein a 2,995m e da qui gli atleti si lanceranno verso il mare. Il turnpoint (punto di aggiramento) successivo sarà ad Aschau-Chiemsee, nel cuore delle montagne Bavaresi e da qui sempre in Germania verso lo Zugspitze (2,962m) e quindi a Lermoos in Austria. Da qui si entra in territorio italiano, sulle Dolomiti del Brenta. Questo, stando agli organizzatori è il punto più tecnico dove gli atleti dovranno cercare di restare in aria per non essere costretti a scalare troppo. Via verso il turnpoint 6, a St. Moritz-Piz Corvatsch in Svizzera. L’itinerario dalla nota località svizzera seguirà il percorso degli anni scorsi, per le vette del Matterhorn e del Monte Bianco fino ad Annecy, in Francia. Di nuovo a sud seguendo le Alpi Marittime fino a Peille, sopra la città di Monaco. Non è finita. Qui gli atleti dovranno effettuare il tradizionale ammaraggio nella baia del Principato di Monaco.

Bisogna ricordare che nelle precedenti edizioni solamente il 12% dei partecipanti è giunto al traguardo.

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*