Pubblicato il: ven, Mag 27th, 2016

Riapre il Rifugio Torino sul Monte Bianco

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Ultimata l’opera di ristrutturazione dello storico rifugio posto a 3.371 mt sul Colle del Gigante vicino a Punta Helbronner. Inaugurazione il 30 maggio con la partecipazione del neo-presidente generale Cai Vincenzo Torti

rifugio torino

foto: wikimedia

 

Le Sezioni CAI di Torino e di Aosta sono liete e orgogliose di annunciare la riapertura del Rifugio “Torino Nuovo” (3375 m. Colle del Gigante) dopo l’opera di ristrutturazione che ha interessato soprattutto gli interni e gli arredamenti. La cerimonia di apertura è in programma lunedì 30 maggio 2016 alle ore 10.30, con la partecipazione del Presidente generale del CAI Vincenzo Torti.

Le due Sezioni CAI proprietarie hanno deciso congiuntamente l’intervento che è stato permesso tramite un  finanziamento di Finaosta garantito da Banca Sella.
L’intento è stato quello di utilizzare materiale e tecnologia innovativa, celata dietro ad un velo d’antan costituito principalmente dal legno originario degli interni conservando l’immagine di rifugio “Classico” d’epoca.

Il Rifugio ha subito importanti interventi che riguardano sostanzialmente:
– confort per gli Alpinisti, ospiti e visitatori occasionali ed internazionali, anche di diverse etnie e religioni, interessando i servizi igienici, i posti letto accoglienti, un ambiente caldo e rilassato;
– sicurezza, adeguando la struttura alle vigenti normative sugli impianti elettrici, scarico fumi, acque reflue, antincendio con previsione di segnalatori di fumo e materiali ignifughi, il tutto con uno sguardo alla conservazione dell’ambiente;
– accoglienza  con nuovi spazi interni, nuovo bar e nuova cucina adatta a fornire pasti nella migliore tradizione valdostana e attenta alle nuove tendenze richieste dalla moderna utenza cosmopolita. Una grande terrazza esterna consente agli Ospiti di pranzare al cospetto del Monte Bianco e di tutte le montagne che lo circondano. Un locale invernale dedicato agli alpinisti sempre aperto dotato di un apposito spazio essiccatoio per asciugare e riporre l’attrezzatura alpinistica. Inoltre sono previsti gli accessi ai diversamente abili ed una camera nonché un locale igienico a loro dedicato.

La struttura è stata affidata dalle Sezioni del CAI proprietarie alla famiglia Chanoine che gestisce ormai il rifugio da anni e garantisce con provata esperienza una ospitalità calda e una presenza amica nonché il necessario appoggio alla sicurezza in quotaper i frequentatori della montagna che intendono cimentarsi  con le meraviglie che rendono la Valle d’Aosta famosa nel mondo.

 

CAI Torino e CAI Aosta

 

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*