Pubblicato il: gio, Feb 16th, 2017

Serie tv su valanga Rigopiano, scatta la petizione

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

The ruins of Hotel Rigopiano, in a photo of 26 January 2017. The last two bodies of people missing from the avalanche-hit Rigopiano Hotel near the Abruzzo town of Farindola were retrieved by firefighters in the night between Wednesday and Thursday, raising the final death toll from last week's disaster to 29. Eleven survived the disaster. Nine, including all four children at the four-star hotel, were pulled out alive from the rubble and snow by rescue teams. ANSA/ ALESSANDRO DI MEO

Scatta una petizione online per chiedere di bloccare la miniserie tv in 4 puntate sulla tragedia della valanga che lo scorso 18 gennaio ha distrutto l’hotel Rigopiano in Abruzzo provocando la morte di 29 persone. La miniserie è stata annunciata per il 2018 dalla Taodue film.

La petizione è online su Change.org ed ha raggiunto già centinaia e centinaia di firme.

Ciò che pare non vada giù sono soprattutto le tempistiche con l’annuncio a meno di un mese dal disastro. Nei giorni scorsi già i familiari delle vittime della tragedia si erano espressi in modo contrario.

Questo è quanto dicevano dalla Taodue.

E’ un progetto importante che stiamo scrivendo con il supporto e il coinvolgimento di chi ha vissuto in prima persona la vicenda. Sono state giornate che abbiamo seguito tutti con emozione e partecipazione, in un’alternanza di sentimenti. Dalla trepidazione per chi era intrappolato al sollievo per chi è stato salvato, dalla commozione per le vittime all’ammirazione per chi ha lottato fino all’ultimo per salvare vite umane. E infine anche la legittima domanda che tutti si pongono: si poteva evitare questa tragedia? Vorremmo fare luce sulla verità dei fatti e insieme rendere omaggio alle vittime e a tutti quegli uomini e donne che in condizioni proibitive e a rischio della loro stesa vita, non si sono risparmiati, lavorando senza tregua per cercare i superstiti.

© 2017, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

>