Pubblicato il: lun, Set 28th, 2015

Soccorso a pagamento in Lombardia, Lara Magoni: Responsabilità del singolo, sicurezza per tutti

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Il consigliere regionale, relatrice del progetto di legge, plaude all’approvazione del Piano tariffario di compartecipazione alla spesa da parte della Giunta regionale

magoni

 

“Il soccorso è garantito a tutti. L’unico obiettivo del provvedimento è quello di responsabilizzare coloro che vivono la montagna con imprudenza e poca cautela”.
E’ questo il commento di Lara Magoni, Consigliere regionale del Gruppo Maroni Presidente e relatrice del progetto di legge andato in aula lo scorso 10 marzo, a seguito dell’approvazione da parte della Giunta regionale del piano tariffario di compartecipazione alla spesa nel caso in cui non sussista la necessità di accertamento diagnostico o di prestazioni sanitarie presso un pronto soccorso.
Il provvedimento della Giunta fa seguito alla legge che ridisegna il soccorso alpino e speleologico in zone impervie, per il recupero e il salvataggio di persone infortunate o in situazioni di emergenza, adeguandosi a quello che in materia hanno già legiferato altre regioni.
“Si tratta di una legge innovativa che educa alla prevenzione e alla sicurezza-continua la Magoni. I mezzi di emergenza, infatti, se occupati su una chiamata “inutile”, non possono soccorrere chi, in quello stesso momento, risulta effettivamente in pericolo di vita per una reale emergenza. La quota di compartecipazione a carico dell’utente-che può raggiungere una somma massima di 780 euro per evento- deve essere considerata solo ed esclusivamente come un deterrente a scopo preventivo per affrontare le attività escursioniste in sicurezza e non certamente come un nuovo ticket”.
“Un’altra novità del provvedimento-precisa la Magoni- è la maggiorazione del 30% per gli interventi causati da utenti imprudenti che mettono a repentaglio la propria vita e quella altrui.

“Dopo Veneto, Trentino e Valle d’Aosta anche la Lombardia ha la sua legge. Contrariamente a quanto dichiarato in fase di approvazione dalle opposizione – conclude la Magoni- che ha avuto il lascia passare anche da Palazzo Chigi che garantirà maggiore sicurezza per tutti”.

Per una lettura esaustiva sul Piano tariffario alleghiamo la Delibera di Giunta.

LA DELIBERA

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*