Pubblicato il: lun, Feb 9th, 2015

Soccorso: quanto costa un intervento e quanto si paga nelle regioni col ticket?

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Valanga a Valsavarenche (Aosta)

In questi giorni si parla tanto di soccorso in montagna a pagamento. Sì, perché la Lombardia vuole introdurre una sorta di ticket. In alcune regioni italiane ciò è già realtà: Veneto, Trentino-Alto Adige e Valle d’Aosta. In Lombardia la proposta di legge è al vaglio del Consiglio; se dovesse passare poi spetterà alla Giunta regionale stabilire le tariffe del ticket. Ma quanto costa un intervento? E quanto pagano le persone soccorse nelle regioni succitate dove esiste già il ticket? Prima diciamo che in tutte le altre regioni  il Soccorso alpino è gestito dal Servizio sanitario nazionale (Suem 118) e quindi il costo dell’intervento è a carico della collettività. La persona soccorsa, quindi, non paga nulla.

  • Un intervento costa sulle migliaia di euro, sino a sfiorare i 10.000 euro.
  • Trentino Alto Adige: ticket di 30,00 € per il ferito grave (in caso di ricovero ospedaliero o in presenza di un referto medico che attesti la gravità dell’emergenza sanitaria); ticket di 110,00 € per il ferito lieve e ticket di 750,00 € per la persona illesa.
  • Valle d’Aosta: gratuito in caso di emergenza sanitaria; ticket di 800,00 € per intervento inappropriato a mezzo elicottero (rilevato dall’equipaggio intervenuto – es. alpinista bloccato in parete od escursionista con attrezzatura inadeguata) e ticket di 100,00 € + 74,80 €/min (costo al minuto di volo con aeromobile AB412 o 137,00 € con aeromobile AW139) per chiamate totalmente immotivate (rilevate dall’equipaggio intervenuto).
  • Veneto: 25,00 €/min fino ad un max di 500,00 € per il ferito grave (con ricovero ospedaliero o accertamenti in Pronto Soccorso); 90,00 €/min fino ad un max di 7.500,00 € per ferito lieve o persona illesa (le tariffe sono diminuite del 20 % per i residenti).
  • In Abruzzo la legge c’è ma non viene applicata.
  • In Piemonte l’argomento è al centro del dibattito da tempo, ma sinora nulla di fatto.

 Gli introiti ovviamente non vanno nelle tasche del Soccorso Alpino ma del sistema sanitario nazionale. Negli altri Paesi europei vige per la maggior parte un’assicurazione: con circa 20-30 euro l’anno si è coperti in caso di infortunio.

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox