Pubblicato il: ven, Gen 12th, 2018

Trincee di 7 metri per “fuggire” da Zermatt

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

neve zermatt

La neve sulle Alpi occidentali nei giorni scorsi davvero non si è risparmiata lasciando isolati interi paesi sul versante italiano, come Cervinia e zona Gran Paradiso. Non è stato da meno nel versante svizzero. Zermatt innanzitutto. Basta guardare le immagini per capire la portata della situazione difficile cui hanno dovuto fronteggiare villeggianti (circa 13mila persone) e operatori.

Per riaprire la strada che conduce a valle sono state scavate delle vere trincee che hanno raggiunto anche i 7 metri di altezza. I turisti, poi, per tornare a casa hanno usufrito degli elicotteri, pagando fiori di quattrini. Anche 200 franchi a testa.

foto: lastampa

© 2018, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox