Pubblicato il: mar, Ott 6th, 2015

Tutto pronto per la Kilometro Verticale Chiavenna Lagünc

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Kilometro Verticale Chiavenna Lagünc: la “gara dei record” ospita ogni anno fortissimi atleti internazionali, si terrà l’11 ottobre: grandi campioni e semplici agonisti sono attesi su quegli infiniti 3.298 metri da correre con il cuore in gola, con start posto ai 352 metri della chiesa di Loreto e arrivo ai 1352 metri di Lagünc

podismo

 

Tutto pronto in Valchiavenna per la 16^ edizione del Kilometro Verticale Chiavenna Lagünc. La “gara dei record” che ospita ogni anno fortissimi atleti internazionali, si terrà l’11 ottobre: grandi campioni e semplici agonisti sono attesi su quegli infiniti 3.298 metri da correre con il cuore in gola, con start posto ai 352 metri della chiesa di Loreto e arrivo ai 1352 metri di Lagünc.

Anche quest’anno sarà l’ennesima parata di stelle alla gara dei record che domenica 11 ottobre vedrà ai nastri di partenza un cast di altissimo livello nel quale spiccano gli azzurri campioni del mondo di corsa in montagna, il pluri iridato di specialità Jonathan Wyatt e le giovani stelle del Team Salomon International Remi Bonnet, Micha Steiner.

 

Nomi importanti anche nella gara in rosa con le conferme dell’iridata Alice Gaggi, della forestale Antonella Confortola e della nazionale rumena Denisa Dragomir. Ruolo di madrina e guest star dell’edizione 2015, ovviamente con il pettorale sulla canotta, per la detentrice del record in rosa Valentina Belotti. Quest’ultima, al rientro dopo la maternità, ha confermato la sua presenza sia al vertical domenicale, sia alla serata di presentazione in programma venerdì 09 ottobre a Prosto di Piuro.

Tante novità, quindi, per la 16ª edizione di una gara che è già leggenda: Due su tutte? Un gemellaggio importante e una serata con i ragazzi del Mountain Running Italian Team. «Quest’anno ci siamo voluti gemellare con il Piz Tri Vertikal di Malonno, prova unica di campionato italiano, che lo scorso mese di luglio ha assegnato i tricolori di specialità – ha esordito il patron Nicola Del Curto -. Con l’Us Malonno ci lega una sana passione per questo sport e un’amicizia di vecchia data, ci è quindi sembrato naturale legare le nostre gare e creare una combinata che andasse a premiare i migliori verticalisti italiani».

Da non perdere, invece, la serata di venerdì 09 ottobre a palazzo Vertemate con il tecnico azzurro  Paolo Germanetto, alcuni degli azzurri campioni del mondo e atleti di caratura internazionale: «L’obiettivo è presentare la gara, celebrare il recente successo iridato della squadra italiana guardando anche il video delle gare gallesi per poi spostarci presso l’Albergo Piuro per una cena con i Campioni. Serata e cena ovviamente aperta al pubblico (prenotazioni 0343/32823). Il nostro è un evento sportivo che ha un occhio di riguardo per chi è meno fortunato. Nella giornata di sabato proporremo infatti la camminata “una corsa con i campioni” in collaborazione con l’associazione Gianluigi Nonini e Donne in Rosa a cui devolveremo il ricavato per la ricerca sul Cancro al seno. Per questo primo evento la partenza è prevista da Piazza Bertacchi sabato ore 15.00».

Tutto è pronto quindi per provare nuovamente a abbassare le  migliori prestazioni cronometriche mondiali sul Km Verticale che attualmente appartengono al campione piemontese Bernard De Matteis (best time 30’27”) e alla forte atleta camuna Valentina Belotti (best time 37’42”). Iscrizioni aperte e macchina organizzativa già operativa, per questa sfida con il cronometro su un sentiero naturale unico al mondo, dove una lunga serie di gradini di differente altezza porta i concorrenti a dovere gestire nel migliore dei modi gambe e fiato. Grandi campioni e semplici agonisti sono attesi su quegli infiniti 3.298 m da correre con il cuore in gola, con start posto ai 352 m della chiesa di Loreto e arrivo ai 1352 m di Lagünc.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*