Pubblicato il: lun, Gen 25th, 2016

Txikon: Il lavoro grosso è fatto, in vetta appena il meteo ce lo consente”

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Il team internazionale sulla via Kinshofer è contento del lavoro fatto sino al campo 3 ed attende una finestra di beltempo per continuare a salire e tentare un primo assalto alla vetta del Nanga Parbat

txikon nardi

 

Ormai ci credono. Il grosso e fatto: ora si tratta di avere pazienza e velocità, come dice Messner. Pazienza nell’aspettare una finestra di bel tempo e velocità nell’avere la forza di salire lassù di gran lena.

L’ultimo dispaccio di Alex Txikon, il capo spedizione che sta tentanto con Daniele Nardi e Ali Sapdara la via Kinshofer sul versante Diamir. “Ecco alcune foto di questi giorni da lassù! Il lavoro più duro è già stato fatto, abbiamo la rotta e l’animo più che preparati per poter lanciare un attacco alla vetta appena il tempo ce lo consente. Come sempre, grazie per credere in noi”.

Il team ha lavorato 12 giorni in montagna, tre notti al C1 (4,800m), altre quattro notti al C2 (6.100m) e oltre 2.500 metri di corda in totale (circa 200 chili) portati lassù a C3 6.700m.

 

Insomma, il più è fatto. Naturalmente, come sottolinea Txikon, entrano in gioco altri fattori da considerare, come il freddo e l’altezza, ma il gruppo è convinto di aver effettuato il lavoro più duro della spedizion. Ora devono pure sperare che in questi giorni non cada molta neve che li costringerebbe ad aprire nuovamente la via.

 

© 2016, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox