Pubblicato il: lun, Lug 27th, 2015

Una ventina di alpinisti bloccati sul Cervino

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Si trovano alla capanna Carrel (3.830 metri) dopo che ieri è stata chiusa la via italiana al Cervino per alcune frane cadute a 3.000 metri di quota, nella zona della Cheminée. Tra loro anche alcuni italiani

cervino

 

>>> aggiornamenti

 

Ancor due alpinisti bloccati sul Cervino all’interno della Capanna Carrel (3.830 metri di quota) dopo l’ordinanza di chiusura della via italiana al Cervino, in salita e in discesa, a seguito di alcune frane nella zona della Cheminée. Gli altri scalatori – in tutto erano circa 25 – hanno preferito rientrare a valle, controllati a distanza dalla guardia di finanza di Cervinia, oppure salire verso la vetta e poi scendere dal versante svizzero. L’evacuazione degli ultimi due con l’elicottero avverrà non appena calerà il vento in quota, questa sera o al massimo domani mattina. Sempre a causa del vento forte stamane l’elicottero della protezione civile non ha potuto accompagnare in quota il geologo della Regione per un sopralluogo aereo nella zona della frana.

 

*******************************

 

Una ventina di alpinisti sono ancora bloccati nella capanna Carrel (3.830 metri) dopo che ieri è stata chiusa la via italiana al Cervino per alcune frane cadute a 3.000 metri di quota, nella zona della Cheminée. Tra loro anche alcuni italiani. A causa del vento forte stamane l’elicottero della protezione civile non ha potuto raggiungerli. Rinviato, per lo stesso motivo, il sopralluogo aereo del geologo della Regione, del cui parere terrà conto il sindaco di Valtournenche Deborah Camaschella che ieri ha chiuso la via.

«Lì sono al sicuro. Quando ci sarà la possibilità andremo a prenderli con l’elicottero», dice il direttore del soccorso alpino valdostano Adriano Favre. I crolli sono avvenuti nella parte bassa della salita al Cervino, alla Cheminée, passaggio chiave verticale che già aveva subito un imponente crollo nel 2003. L’ordinanza è stata disposta dopo che il primo cittadino ha sentito le guide alpine e gli uomini del soccorso alpino della guardia di finanza, che hanno appurato come a cause di «anomale temperature alte e fuori della norma» si sono verificati distacchi che minacciano «l’incolumità degli alpinisti». La via, in particolare, è chiusa dalla Croce Carrel sino alla vetta.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox