Pubblicato il: lun, Ago 10th, 2015

X-Bionic Mont Blanc, doppio podio per il Centro sportivo Esercito

sms_solidale_944
Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail
Successo per il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur che ha conquistato il primo e secondo posto nella categoria maschile, nell’ordine con Manfred Reichegger, seguito da Davide Antonioli. Terzo posto per il valdostano Dennis Brunod. Nella categoria donne grande vittoria di Gloriana Pellissier, che supera sul traguardo Barbara Cravello. Conquista l’ultimo gradino del podio femminile Christiane Nex

x bionic mont blanc

 

Si è chiusa con successo la prima edizione della X-Bionic Courmayeur Mont Blanc SkyRace. I vincitori hanno tagliato lo spettacolare traguardo sulla terrazza di Punta Helbronner intorno alle ore 10.40. Successo per il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur che ha conquistato il primo e secondo posto nella categoria maschile, nell’ordine con Manfred Reichegger, seguito da Davide Antonioli. Terzo posto per il valdostano Dennis Brunod. Nella categoria donne grande vittoria di Gloriana Pellissier, che supera sul traguardo Barbara Cravello. Conquista l’ultimo gradino del podio femminile Christiane Nex.

Cielo terso, terrazza gremita e i 4000 d’Europa come maestosa cornice di questa prima edizione di X-Bionic Courmayeur Mont Blanc SkyRace, nel giorno del 229esimo anniversario della prima ascesa del Monte Bianco. Ancora una volta Courmayeur e la Valle d’Aosta propongono un connubio perfetto: sport e turismo, sul palcoscenico dell’avveneristico impianto di Skyway Monte Bianco.

Partiti alle ore 8.00 da Piazza Brocherel a Courmayeur, i 303 partecipanti si sono sfidati lungo gli 11 km del percorso verticale, 2.200 metri di dislivello, per raggiungere nel più breve tempo possibile i 3466 metri di Punta Helbronner, stazione di arrivo della nuova funivia Skyway Monte Bianco.  A dominare questa prima edizione é il Centro Sportivo Esercito di Courmayeur che, per la categoria maschile si aggiudica i primi due gradini del podio. Taglia il traguardo davanti a tutti, concludendo la gara in 1:43:53, Manfred Reichegger, atleta dello sci alpinismo, che ha conseguito due vittorie consecutive al Trofeo Mezzalama (2013-2014; 2° posto nel 2015). Al secondo posto il collega Davide Antonioli, che ha chiuso la gara in 1:49:02. Sul podio anche il valdostano Brunod Dennis, terzo all’arrivo, Mentre al 4° posto ottimo piazzamento di Nadir Maguet classe 1994.

Per la categoria femminile grande vittoria della valdostana Gloriana Pellissier, anche lei del Centro Sportivo Esercito, che chiude la gara in 2:14:13; al 2° posto la valdostana Barbara Cravello in 2:14:31 e al 3° posto Christiane Nex. Una sfida emozionante che si é chiusa sul traguardo, con il sorpasso della Pellissier proprio nel rush finale lungo la rampa di scale che portava all’arrivo sulla terrazza di Punta Helbronner.

Ad attendere i concorrenti a Punta Helbronner una “madrina” speciale, Simona Morbelli atleta del Team Salomon e della Nazionale Italiana, vincitrice dello Zugspitz Trail (DEU) dello scorso giugno.

“E’ stata una sfida “in casa” importante – ha detto il vincitore della prima edizione Manfred Reichegger – una corsa faticosa e una vittoria inattesa che mi rende molto orgoglioso. Il percorso è sicuramente ideale per me che sono uno sci alpinista. So di non essere fortissimo a correre in piano, quindi sono stato nel gruppo fino al Pavillon du Mont Fréty 2,173 m e poi da lì ho tirato. E’ stata una gara emozionante per tanti motivi: la bellezza del panorama, che mi ha accompagnato lungo la salita e la gente che mi ha incitato lungo il percorso. Arrivare qui sul tetto d’Europa è una cosa unica”.

“Una vittoria speciale per me, uno dei giorni più belli – afferma un’emozionata Gloriana Pellissier – Ho sognato molto questa vittoria, ci ho creduto e ho lottato fino alla fine. Ho gareggiato con la testa e mi sono allenata molto. Dopo il Pavillon du Mont Fréty sono andata in crisi ma poi ho ripreso il passo e ho capito che potevo farcela. Ancora non posso credere di aver vinto qui tra le montagne di casa, dedico questa vittoria alla mia famiglia che è salita a Punta Helbronner per accogliermi, così come tutto il pubblico che abbiamo trovato lungo il percorso e qui sulla terrazza dei ghiacciai”.

Grande soddisfazione per gli organizzatori di questa prima edizione, che promette di diventare una gara di riferimento per gli amanti del vertical. “È stata una giornata eccezionale! Gli atleti sono entusiasti del percorso, lungo il quale hanno potuto apprezzare da vicino la maestosità del Monte Bianco. Per il successo di questa “prima volta” dobbiamo ringraziare i volontari, l’entusiasmo degli atleti e soprattutto del pubblico – ha detto al termine della gara Lorenzo Domaine, di Trail Mountain, organizzatore della corsa insieme a Massimo Domaine e Gigi Riz. “E ovviamente un ringraziamento speciale va al luogo spettacolare e unico in cui ci troviamo”.

 

© 2015, ALL RIGHTS RESERVED.

Facebooktwittergoogle_pluslinkedintumblrmail

Leave a comment

XHTML: You can use these html tags: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>

*

Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox
Inline
Please enter easy facebook like box shortcode from settings > Easy Fcebook Likebox