App suggerisce sentiero inesistente, 2 ragazzi si perdono su Apuane

È accaduto in zona Monte Sumbra: i due, senza mappa cartacea, si sono ritrovati su una balza rocciosa molto esposta. L'intervento e i consigli del Cnsas

Brutta avventura per due ragazzi sulle Alpi Apuane. I due si sono persi dopo essersi affidati ad una App che suggeriva loro un sentiero inesistente in zona Monte Sumbra. Lanciato l’allarme sono stati raggiunti dagli uomini del Soccorso Alpino.

 

L’intervento del Cnsas

“Si sono concluse nella nottata le operazioni di recupero di due escursionisti finiti fuori sentiero nel gruppo del monte Sumbra sulla Alpi Apuane. Sprovvisti di mappa cartacea, si erano affidati ad una App per discendere dal monte Sumbra. La App avrebbe suggerito un percorso in realtà inesistente finendo su una balza rocciosa molto esposta.
Immediata l’attivazione della Stazione di Querceta.
Gli escursionisti sono stati subito geolocalizzati tramite il sistema cartografico di ricerca che ha fornito ai soccorritori l’esatta posizione del target. La squadra ha percorso la via di lizza in salita (la lizza delle Comarelle è classificata come tra le più ripide delle Alpi Apuane) fino a raggiungere una cava dalla quale hanno individuato i due escursionisti.
I tecnici li hanno raggiunti e accompagnati fino alla via di lizza, che è stata percorsa in discesa con manovre di calata con uno sviluppo complessivo di 500 metri. Una volta completata la lunga calata, i due sono stati riaccompagnati alla macchina”.

 

I consigli

Il Soccorso Alpino raccomanda di portare con sé una mappa cartacea, di scaricare sul proprio telefono l’App GeoResq e soprattutto di portare sempre una pila frontale, specialmente in questo periodo (il sole tramonta infatti alle ore 17).

 

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Un Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button