Case in vendita a 1 euro a Oyace. Boom richieste

Il paese, 200 abitanti, sorge a 1.400 metri a circa 20 minuti da Aosta. E in Comune hanno scritto anche dall'Argentina

È boom di richieste a Oyace (Aosta), paese alpino di 200 abitanti, per poter acquistare case a un euro: dopo la notizia dell’iniziativa lanciata nei giorni scorsi e volta al recupero di immobili abbandonati, i telefoni degli amministratori locali e del Comune sono diventati bollenti.

Abbiamo ricevuto oltre 50 richieste, via telefono e social – spiega il sindaco, Stefania Clos all’Ansa – Ci hanno scritto dall’Argentina, abbiamo ricevuto chiamate dalla Sicilia, da Lecco, Como, Milano.

Tuttavia il progetto è ancora nella sua fase iniziale. Il Comune cioè sta sondando la disponibilità dei proprietari che intendono cedere i loro immobili.

Al momento non ci sono ancora case disponibili, quindi non c’è ancora un catalogo con le proposte.

L’obiettivo del progetto, il primo del genere in Valle d’Aosta, è il recupero di immobili abbandonati, sia nel capoluogo sia nelle frazioni, favorendo l’insediamento abitativo di famiglie, attività turistico-ricettive, negozi e botteghe artigianali.

Spesso gli immobili in disuso o fatiscenti entrano nel dimenticatoio dei proprietari, che in alcuni casi sono anche numerosi. Vogliamo aiutarli a ‘disfarsene’, vendendoli al prezzo simbolico di un euro. Allo stesso tempo, miriamo a riqualificare il Comune.

Il paese

Il paese sorge a poco meno di 1.400 di metri di quota nella Valpelline, a circa 20 minuti di auto da Aosta, ed è circondato da boschi e pascoli.

Oyace è “circondato da boschi e pascoli – sottolinea Clos – e offre un clima sano, un ambiente intatto e tranquillo, caratteristiche spesso desiderate dalle famiglie. Oltre alle attrazioni a portata di mano, come La Tornalla, la torre ottagonale con datazione certa più antica d’Europa, il Comune è attraversato dall’Alta via numero 1”, su cui si disputa anche la gara di endurance trail Tor des géants. Per gli amanti del trekking – aggiunge il sindaco – il territorio del comune di Oyace è luogo ideale per passeggiare nei boschi e in alta quota.

 

Un Commento

  1. Ho letto il presente articolo che riguarda il recupero del patrimonio e valorizzazione dei territori in via di abbandono.
    Sostengo e auspico una ferma volontà di tutte le componenti aventi titoli ad “avviare” il progetto di recupero/ripopolamento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button