Ciclista disperso sul Grappa, scatta l’allarme… ma lui era tornato a casa

Gli amici, dopo aver raggiunto la cima ed essere tornati a valle, lo avevano atteso alle auto avendo tra l’altro le chiavi della sua macchina. Da qui l’allarme. I soccorritori hanno iniziato la ricerca, finché passate da poco le 21, l’uomo che era tornato a casa in bici, ha chiamato i suoi amici avvertendoli

soccorso alpino 7

 

Attorno alle 19, il 118 di Treviso ha allertato il Soccorso alpino della Pedemontana del Grappa, poiché due ciclisti, partiti con un amico, dopo essersi separati da lui, lo avevano aspettato invano al parcheggio. L’uomo, infatti, F.B., 47 anni, di Rovigo, arrivati a un paio di chilometri da Cima Grappa, visto il maltempo e la stanchezza, alle 16.30, rimasto indietro aveva fatto cenno agli altri due che sarebbe sceso. Gli amici, dopo aver raggiunto la cima ed essere tornati a valle, lo avevano atteso alle auto (il telefono risultava spento), avendo tra l’altro le chiavi della sua macchina. Da qui l’allarme. Dopo aver sentito carabinieri e ospedale, i soccorritori, con il Centro mobile di coordinamento e le Stazioni di Feltre e Prealpi Trevigiane, si sono suddivisi e hanno iniziato la ricerca, finché passate da poco le 21, l’uomo che era tornato a casa in bici, ha chiamato i suoi amici avvertendoli.
Le squadre sono quindi state fatte rientrare.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button