Civetta, crollo su Torre Venezia: danneggiate vie classiche

L'episodio risalirebbe a metà aprile ma solo ora è stato scoperto. Le foto

Vie classiche, storiche, sparite con un frastuono. Parliamo della frana sulla Torre Venezia, nel Gruppo della Civetta (Dolomiti). Vie danneggiate dal crollo sulla parete sud. L’episodio risalirebbe a metà aprile ma solo ora è stato scoperto, a fine lockdown per l’emergenza Covid-19. E proprio a metà a aprile in zona si sentirono forti boati.

Le foto sono state ora postate su Facebook dall’alpinista e guida alpina Alessandro Baù.

Le vie interessate dal crollo

  • Tissi (Attilio Tissi, Giovanni Andrich, Attilio Bortoli, 20/8/1933) in verde.
  • Gran diedro (Giancarlo Biasin- Paolo Melucci, 27-28/7/1960) in arancione.
  • Gran Diedro – Diretta (Pit Schubert, Klaus Werner, Alois Wojas, 6-7/7/1974) in viola.
  • Danneggiati i primi tiri della “Via Della Libertà” (Umberto Marampon- Vincenzo Mussi, 14-19/9/1980) in blu.
  • Il primo tiro di “Rondò Veneziano” (Christoph Hainz, Kurt Astner, 7/2000 and 8/2001) in giallo è giusto al margine del distacco e potrebbe essere stato coinvolto.

fonte/foto: facebook Alessandro Baù

 

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button