Denis Urubko, da solo sta tentando un’impresa titanica

Partito dal cb in giornata salirà da 4900 a 7200 mt. Domani altri 800 mt di d+ per il plateau sino al Rocky e alla vetta

Denis Urubko ieri ha annunciato che oggi sarebbe partito. Dritto verso campo 3. E domani da lì l’attacco alla vetta. Detto, fatto! Urubko è alle prese con una impresa titanica. Da solo. In inverno. Sul Broad Peak.

Il tentativo di Urubko

Dal campo base a campo 3, significa effettuare una salita impressionanante, da quota 4900 fino a quota 7200. Forse potrebbe pure fermarsi prima, a 7000 metri dove si è fermato la scorsa settimana, quando montò la tenda in un crepaccio. Ma ciò significherebbe aggiungere altri 200 metri domani sino alla vetta. E se la via è attrezzata sino a 7.650 metri circa, più su Urubko non sa cosa troverà sul suo cammino. Sempre la scorsa settimana – era da solo – fu bloccato proprio sulla parte alta del Plateau. Una serie infinita di crepacci. Poi un’altra parte impegnativa, da 7.800 metri sino in cima, ossia dalla fine del Plateau, dal Rocky ridge sino al Rocky summit e da lì agli 8047 della vetta.

Incognita meteo

Urubko ci ha abituato ad imprese titaniche. La finestra di bel tempo dovrebbe reggere, anche sono previsti venti.

Urubko prioprio ieri ha detto che “Sino a 70 km/h posso reggerli”. 

Senza radio

Non ha con sé radio. Lo ha comunicato egli stesso, per essere più leggero. D’altronde è come ha fatto nel recente passato. Quindi sapremo tutto al rientro al campo base.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close