Filip Babicz e Denis Trento aprono nuova via su Monte Bianco

Bella via aperta sul massiccio del Monte Bianco da Filip Babicz e Denis Trento

Lo scorso 9 gennaio Filip Babicz e Denis Trento hanno aperto una nuova via  sul Mont Maudit, sul Monte Bianco.

L’hanno chiamata “Forza Gioele”.
Tiri: M7 + WI3 (1.60 m, M7; 2.70 m, M5; 3.90 m, M5, 50m neve 60 ° + 40 m M5; 4.50 m, M4; 5.55 m, M5 / WI3 ; 6. 55 m, M4; 7. 60 m M5 + / WI3; 8. 60 m M / D7; 9. 70 m M5; 30 m M5 + 40 m M3); 10. 30 m M / D7 +.

Filip Babicz, il suo commento sui social:

Siamo entrati nella parete per la prima volta la scorsa settimana, ma, dopo 7 tentativi, a causa dell’ora tarda, siamo dovuti scendere. Mancavano 160 metri alla cima di Pointe de l’Androsace. Siamo tornati sulla via il 9 gennaio, abbiamo aperto gli ultimi 3 tiri e questa volta abbiamo superato il tutto in modo classico, alternandoci al comando… La scalata, salita e discesa,  ha richiesto otto ore.

Denis Trento:

Pur essendo da decenni prossimo alla saturazione degli spazi, cambiando l’ottica dell’approccio, anche sul Bianco e nel 2020 è ancora possibile aprire vie lunghe, logiche, eleganti ed impegnative.
O per dirla più terra terra, qualcosa è sfuggito anche ai fortissimi alpinisti local o meno local che negli anni d’oro del piolet traction, hanno tritato in zona qualsiasi cosa che solidificasse alle basse temperature.
Noi ci siamo dovuti accontentare di una scia di ghiaccio molto sottile e non sempre continua, ma che ci ha comunque condotto fino in cima all’Androsace, regalandoci un arrampicata sostenuta per tutti i 500m della via, con alcuni tiri veramente fighissimi.
Ringrazio Filip Babicz per aver trovato il tempo di assecondare la mia intuizione. Anche se ci dirigevamo verso l’ignoto, avere un socio che scala sul D16 diciamo che moralmente da una bella mano..
Abbiamo chiamato la via “Forza Gioele” per incoraggiare il figlio di un nostro collega, fortissimo scialpinista, che da quando è nato è impegnato, in cordata con i suoi genitori, in una scalata per arrivare ad avere una vita normale e che proprio nei giorni delle feste era nuovamente in un ospedale lontano da casa.
Ora Gioele per fortuna sta di nuovo meglio e siamo sicuri che da grande potrà portare suo papà a ripetere questa via.
Sempre che il papà si dia una sveglia ad arrampicare..

“Forza Gioele” si sviluppa sulla parete nord-orientale di Pointe de l’Androsace (4.107 mt), parte da Combe Maudit (3.600 mt).

Una bella via di 10 tiri tra drytooling, misto, tratti in cresta innevata e arrampicata su ghiaccio.

foto: pagina facebook denis trento

 

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close