Hervé Barmasse e David Göttler, nuova spedizione alle porte

Il loro progetto è di aprire una nuova via sul Cho Oyu, se la Cina non dà il permesso c'è il Piano B

Hervé Barmasse e David Gottler alle prese con la burocrazia cinese e i permessi di scalata. Il loro intento si chiama Cho Oyu, una nuova via sulla parete ovest, versante tibetano. Con loro anche il colombiano Andres Marin. Ma di mezzo al progetto c’è la Cina, o meglio la China Tibet Mountaineering Association che dice no a nuove scalate se non lungo le vie normali. La partita però non è ancora chiusa.

Il Piano B

Intanto Barmasse e Gottler studiano un piano di riserva. Almeno stando a quanto detto dall’alpinista valdostano in un’intervista al blogger Stefan Nestler durante ISPO 2020. Dice che il piano b è anche più interessante della nuova via sul Cho Oyu. Ma poi si cuce la bocca. Il piano al momento è top secret. Quel che si sa è che è in Nepal.

Hervé Barmasse Per qualcuno è ancora più interessante.

Cordata affiatata

Barmasse e Gottler si trovano a meraviglia. Sono ottimi compagni di scalata. Il 42enne alpinista italiano e il 41enne scalatore tedesco si completano a vicenda. Hanno esperienze di scalata insieme. Nel 2017 sulla parete Sud dello Shisha Pangma, nel 2018 sulla parete Sud-Ovest del Gasherbrum IV, poi la traversata del Chamlang.

Entrambi sono alpinisti etici. Con un enorme rispetto per la montagna. Sono veloci, scalano in stile puro e ovviamente senza ossigeno supplementare. Tutte regole che varranno per la prossima spedizione.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button