K2: i polacchi saliranno dallo Sperone degli Abruzzi

k2 polacchi

La decisione è presa. Wielicki, dopo aver abbandonato la via Cesen a causa dei troppi pericoli (all’indomani dei due incidenti agli alpinisti in parete), ha preso la decisione ovvia: lo Sperone degli Abruzzi, ovvero la via degli italiani del ’54. La via normale al K2.

I polacchi sono già al lavoro. Janusz Gołąb e Maciek Bedrejczuk sono arrivati a 5650 metri e giù di lì hanno posizionato una tenda che fungerà da base e da deposito.  Prossimo passo sono i 6000 metri, il campo 1. Queste dovrebbero essere le successive tappe: campo 2 a 6700 metri, campo 3 a 7350 metri, campo 4 a 8000 metri. Da lì il tentativo di vetta.

© 2018, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button