“La nostra vita e il nostro lavoro di rifugisti”

Dolomiti Unesco lancia una campagna di sensibilizzazione per favorire la comprensione da parte degli escursionisti del contesto ambientale in cui vive e lavora il rifugista

#vivereinrifugio è una campagna di sensibilizzazione – ideata dalla Fondazione Dolomiti UNESCO e dai gestori di rifugio del Patrimonio Mondiale – che racconta l’esperienza della vita in rifugio attraverso brevi video diffusi sui social network e veicolati attraverso la condivisione di rifugisti, professionisti della montagna e appassionati.

Piccoli spaccati di quotidianità che narrano il lavoro del gestore di rifugio: dall’approvvigionamento idrico ai rifornimenti, dalla manutenzione dei sentieri all’accoglienza di ospiti sempre più esigenti. Lo scopo di #vivereinrifugio è favorire la comprensione, da parte degli escursionisti, del delicato contesto ambientale in cui vive e lavora il rifugista, incentivando così – attraverso un’informazione senza filtri – l’adozione di comportamenti sempre più virtuosi da parte dei visitatori.

Mara Nemela, direttrice Fondazione Dolomiti UNESCO Ogni rifugio è unico ed ha una sua specificità anche nei servizi che è può e vuole offrire. Tale offerta condiziona anche il comportamento dell’escursionista. Mostrare il “dietro le quinte” del percorso che fa il cibo per arrivare sulla tavola, del tragitto fatto dell’acqua per sgorgare dal rubinetto della doccia, sono solo alcuni esempi tangibili che possono indurre l’escursionista ad un approccio più responsabile alla montagna. #vivereinrifugio è quindi un percorso di avvicinamento lento alle Dolomiti, passo dopo passo guidati dalla testimonianza dei rifugisti, vere e proprie sentinelle delle Dolomiti.

I video sono prodotti in parte dalla Fondazione Dolomiti UNESCO (dal giornalista Giambattista, autore e ideatore del progetto Noi Dolomiti UNESCO) e in parte dagli stessi rifugisti ed illustrano, in pochi secondi, singoli aspetti delle giornate in rifugio.
#vivereinrifugio è un modo per raccontare il Patrimonio Mondiale dal punto di vista di chi lo vive quotidianamente e che meglio di chiunque altro può indicare la strada da seguire per preservarlo e consentirne una fruizione sostenibile e rispettosa di quei valori che ne hanno consentito l’iscrizione nella Lista del Patrimonio Mondiale.

I Video

Tutti i video prodotti sono presenti sui i canali social della Fondazione @DolomitesUNESCO (FACEBOOKTWITTERINSTAGRAM) e raccolti in una playlist su YOUTUBE:







 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.


*

Articoli correlati

Back to top button