Monte Bianco, alpinista polacco ritrovato morto dopo una settimana

A dare l’allarme era stata la moglie, sul suo profilo Facebook: “E’ mio marito. Per favore trovatelo. Nostro figlio ed io lo stiamo aspettando. Vi prego trovatelo vivo! Grazie”. Il corpo è stato trovato sul ghiacciaio di Bionassay, sul fondo di un precipizio di oltre 1.000 metri
Monte Bianco
Monte Bianco

Nulla da fare. Purtroppo l’alpinista polacco disperso da una settimana sul versante francese del Monte Bianco è stato ritrovato morto. Il ritrovamento ieri lunedì 1 giugno, a 3.250 metri sul versante francese dai soccorritori della gendarmeria di Chamonix.

 Il polacco aveva trascorso la notte tra il 24 e il 25 maggio nel rifugio capanna Vallot (4.362 metri). Poi era salito in quota lungo la via normale, ma era rimasto indietro rispetto al suo compagno di cordata che, una volta rientrato a valle, ha aspettato alcuni giorni prima di dare l’allarme.

.

Il corpo è stato trovato sul ghiacciaio di Bionassay, sul fondo di un precipizio di oltre 1.000 metri. “Sono giorni rischiosi, questi, per le salite in alta quota – spiega Adriano Favre, direttore del Soccorso alpino valdostano – la meteo è molto instabile e occorre essere pienamente consapevoli dei propri mezzi e del pericolo incombente”.

 

© 2015, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button