Monte Bianco, Francia: in arrivo regole più stringenti

Le autorità dell'Alta Savoia studiano le misure necessarie per evitare gli eccessi

Monte Bianco: in arrivo regole più stringenti. Nel passato abbiamo assistito ad aerei turistici sulla parete est, un vogatore abbandonato, un bambino di 10 anni salvato durante l’arrampicata, flotte di “turisti”. La Francia corre ai ripari alle derive in montagna.

In Alta Savoia, le autorità locali e alcune parti interessate alla montagna hanno lanciato allarmi per diversi anni sugli abusi sul Tetto del mondo.

Macron sulla Mer de Glace del Monte Bianco

E per rimediare a ciò, Emmanuel Macron aveva annunciato, durante la sua visita alla Mer de Glace il 13 febbraio scorso, un decreto per proteggere gli habitat naturali.

Il vertice ad Annecy

Ora, lo scorso 15 giugno, associazioni per la protezione dell’ambiente, sindaci di Saint-Gervais, Chamonix e Les Houches, attori nell’ambiente montano si sono seduti attoro al tavolo per decidere il da farsi. E prendere decisioni concrete. Con tanti di permessi e divieti.

Il vertice si è tenuto alla prefettura dell’Alta Savoia, ad Annecy. In primo piano i regolamenti per le pratiche sportive vicino alla vetta.

Monte Bianco: le misure sul tavolo

L’idea di base è di mettere dei paletti, senza ostacolare le attività considerate tradizioni. Stop agli eccessi. Di qualsiasi genere.

L’attuale versione del testo portato al tavolo ad Annecy prevede la sola autorizzazione dell’alpinismo, con un massimo di tre persone per corda, e lo sci alpinismo nella parte superiore del Monte Bianco.

leggi anche Buco di Viso riapre coi confini Italia-Francia dopo Covid-19

Niente sbarchi in parapendio, come avvenuto da 150 praticanti nel 2019. Nella parte “periferica” ​​sarebbero consentite altre attività come l’escursionismo o la mountain bike.

Si valuta di introdurre un’età minima per la salita al Monte Bianco. Al di sotto di essa (non si conosce ancora quale) un bambino potrà essere acocmpagnato solo se accompagnato da un professionista. Il tavolo su questo argomento non ha trovato una soluzione unanime. Se ne riparlerà.

In vista anche una revisione delle norme aeree sul massiccio del Monte Bianco.

Il testo finale

La versione finale del testo al vaglio delle autorità dell’Alta Savoia dovrebbe essere firmata dal prefetto entro la fine di agosto.

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Tags

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button
Close