Prima traversata dell’Antartide, Reynhold Messner e Arved Fuchs nella storia

Il 12 febbraio i due giunsero a destinazione dopo 92 giorni e migliaia di km nel deserto di ghiaccio

Oggi è l’anniversario di una delle imprese di Reinhold Messner, una delle imprese sul pianeta Terra. La prima traversata del Polo Sud. Era il 12 febbraio di 30 anni fa quando Reynhold Messner e Arved Fuchs attraversarono il Polo Sud. 92 giorni e migliaia di chilometri attraverso il deserto glaciale dell’Antartide a piedi e con gli sci senza messi esterni o ausiliari. Arrivarono nella baia di McMurdo il 12 febbraio 1990.

Fu una grande impresa

Messner ha sempre detto che è stata la sua avventura più grande. Più dura degli Ottomila. Perché lì ti giochi tutto in pochi giorni, ci si riposa a intervalli. In Antartide no. È una sfida continua, una lotta continua. Senza tregua.

La traversata

3 mila chilometri e 92 giorni sul ghiaccio dell’Antartide. Senza motori e senza cani. Partirono il 7 novembre dalle rive del mare di Weddell raggiunsero il Polo Sud a Capodanno. Poi ancora per concludere la traversata, appunto il 12 febbraio alla base neozelandese di Scott, sulle rive del mare di Ross. Da lì un elicottero trasportò i due alla base italiana di Baia Terranova. Fu difficcile. Con problemi di salute, il compagno di Messner ebbe seri problemi ai piedi con piaghe. Poi il deserto di ghiaccio, girovagando per giorni. Nella parte finale, la rotta di Messner e Fuchs è coincisa con l’ itinerario scoperto da Ernest Shackleton nel 1909, e completato nel 1912 da Scott.

foto: facebook reinhold messner

© 2020, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button