Scialpinismo solo con Guide in VdA, si dimette il presidente delle Guide alpine

L'Ordinanza della Regione Valle d'Aosta al centro di polemiche

Il presidente del Collegio nazionale guide alpine, Pietro Giglio, si è dimesso dalla carica di presidente dell’Unione valdostana guide di alta montagna. Lo stesso ha fatto il vicepresidente delle guide valdostane, Mario Ogliengo.

Giglio La decisione è stata meditata e ponderata nei giorni precedenti sia da me sia dal mio vice, anche a seguito del dibattito nato sui social e sviluppatosi su testate giornalistiche riguardo all’ordinanza regionale numero 522 dell’11 dicembre 2020, che consente lo scialpinismo in Valle d’Aosta esclusivamente con l’accompagnamento di guida alpina o maestro di sci.

Contro il provvedimento anche il Cai e il Collegio guide alpine Lombardia: “La montagna è un luogo libero, in cui nessuno ha più diritto di un altro di stare. Partecipare a uscite o corsi tenuti dai professionisti della montagna deve rimanere una scelta e non un obbligo”.

 

LEGGI ANCHE Scialpinismo in Valle d’Aosta solo con Guide alpine. Scoppia il caso

Durante l’assemblea di mercoledì 16, in cui ha annunciato le proprie dimissioni, Giglio ha ringraziato il presidente della Regione Erik Lavévaz “per il riconoscimento alla professionalità delle guide alpine come elemento atto a limitare incidenti per non gravare sul sistema sanitario”.

fonte

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button