Simon Gietl, nuova solitaria invernale su Sass dla Crusc e giù in parapendio

Bis di Gietl, stavolta sulla "Via del Grande Muro" aperta da Messner e Frisch nel 1969

Bis Simon Gietl al Sass dla Crusc, ancora in inverno, ancora in solitaria. Stavolta sulla “Via del Grande Muro”.

Lo ha fatto una settimana dopo la probabile prima invernale in solitaria del Pilastro di Mezzo sul Sass dla Crusc lungo la via di Günther e Reinhold Messner del 1968, con la variante Mariacher.

La Via del Grande Muro fu aperta nekl ’69 da Reinhold Messner e Hans Frisch sulla parete sud con difficoltà sino al VII-.

Giù in parapendio

E Gietl lo ha fatto a modo suo. Sorprendendo. Al di là della solitaria invernale, Gietl è sceso in parapendio

Dalle 8 di mattina in 4 ore circa h percorso l’intera via in salita. Verso le 12 era pronto a volare…

© 2021, copyright. All rights reserved.
Per segnalazioni, errori o imprecisioni scriveteci a: redazione@mountlive.com

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*

Articoli correlati

Back to top button