Pubblicato il: Sab, Dic 6th, 2014

Tassa di soggiorno, in Trentino scoppia la protesta dei gestori di campeggio

sms_solidale_944

camper trentinoScoppia la bufera sull’introduzione dell’imposta di soggiorno sui camperisti. I gestori dicono no e oggi e domani saranno in piazza a Trento (in via Belenzani) per chiedere una firma a cittadini e turisti e bloccare l’iter della Provincia. La Faita Trentino chiedde, senza mezzi termini, di cancellare l’introduzione dell’imposta. E affermano: “Se per un albergo, mediamente, l’imposta graverà per l’1 o 2% della tariffa giornaliera, per un campeggio il peso potrebbe essere molto maggiore e arrivare fino al 7 o 8%. Al di là dell’introduzione di nuove imposte, chiediamo un progetto di promozione turistica di largo respiro, che dia certezze e solidità all’intero sistema provinciale. In questo momento – spiega il presidente Fabio Poletti – introdurre nuove imposte a famiglie e cittadini è davvero inconcepibile. Dovremmo incentivare i turisti a venire in Trentino”.

© 2014, all rights reserved.

Per segnalare refusi, imprecisioni e correzioni scriveteci a: redazione@mountlive.com